Ha ottenuto una discreta rilevanza virale sui social network e, data la curiosità degli utenti, ora molti altri allevamenti sono pronti a progetti analoghi. È l’Alpaca Dance, un’iniziativa nata da una fattoria canadese per unire il benessere dell’allenamento con la gioia di conoscere da vicino questi splendidi erbivori, noti per il loro manto morbidissimo. Un trend che trova ormai conferma in diverse specie animali, considerando come ovunque stiano spopolando i corsi di yoga in compagnia di specie quali gatti e capre.

Il tutto avviene a Manitoba, presso la 313 Farms: la struttura ha deciso di offrire sei settimane di danza e di fitness, inclusi corso di hip-hop, cardio, pilates, yoga e molti altri ancora. La particolarità deriva dagli insoliti trainer per l’allenamento: un gruppo di simpaticissimi alpaca. Gli animali non partecipano ovviamente al workout vero e proprio, ma possono essere salutati e coccolati a fine corso, per aggiungere al benessere del fisico quello della mente. La vicinanza a simili erbivori, infatti, può aiutare a ridurre lo stress, nonché ad aumentare autostima ed empatia.

=> Scopri lo yoga con i gatti


Ogni corso ha la durata di 45 minuti, mentre gli ultimi 15 sono dedicati all'”Alpaca Meet and Greet”. Gli erbivori vengono ovviamente avvicinati in un ambiente protetto, tramite l’accompagnamento di esperti, affinché l’attività non sia per loro stressante. In ogni caso, l’alpaca è un’animale solitamente molto curioso e non teme la presenza dell’uomo. Così ha spiegato Ann Patman, della fattoria in questione:

Le persone che sono state qui hanno davvero gradito. Adorano l’interazione con gli alpaca, amano il loro animo così amichevole. Sono inoltre molto bravi con i bambini piccoli e ai genitori piace.

=> Scopri l’alpaca con il carrellino


Al momento, non si segnalano iniziative analoghe in Europa, ma non si esclude che arrivino in futuro. Anche approfittando di alcune specie d’allevamento maggiormente diffuse sui nostri territori, quali le già citate capre.

28 luglio 2017
In questa pagina si parla di:
Fonte:
UPI
Immagini:
Lascia un commento