L’Allium cepa è un rimedio omeopatico che derivata il suo nome, oltre alle sue proprietà, dalla cipolla rossa. Uno degli ingredienti più utilizzati in cucina, questa pianta viene impiegata sia per la realizzazione di sughi e salse che come contorno. Le sue proprietà benefiche sono molto apprezzate e la rendono un valido abbinamento tra gusto e salute.

La cipolla o Allium cepa contiene al naturale flavonoidi, proteine, acqua per il 92%, lo 0,1% di grassi, vitamine (A, B1 e B2, C ed E) e sali minerali (calcio, ferro, fosforo, magnesio e manganese). Al suo interno anche la glucochimina, ormone vegetale che fornisce un aiuto naturale nel contrastare il diabete.

Proprietà curative

L’utilizzo dell’Allium cepa come rimedio omeopatico è indicato innanzitutto nel trattamento del raffreddore, sia esso acuto o cronico. Può essere in generale utilizzato nella cura delle riniti di diversa intensità, comprese quelle di origine allergica o “da fieno”.

Sempre nell’ambito delle vie respiratorie l’Allium cepa si dimostra utile contro laringiti e tosse. A questo proposito può essere utilizzato anche contro il dolore all’orecchio, nei casi in cui l’intensità della sintomatologia dolorosa aumenti con la tosse.

L’Allium cepa è ritenuto anche un ottimo diuretico, utile quindi contro la ritenzione idrica e nel contrastare manifestazioni infiammatorie che coinvolgono le vie urinarie come la cistite. Possibile anche ricorrere a questa soluzione omeopatica nel trattamento delle coliche, anche quelle dei bambini. In quest’ultimo caso, ancor più che negli altri, si rimanda la scelta del rimedio e la conferma del dosaggio al proprio medico omeopata.

Dosaggio e consigli utili

Il dosaggio per questo rimedio omeopatico si caratterizza in sostanza a seconda della tipologia dei sintomi. Qualora si abbia a che fare con un problema a carattere acuto si dovrà ricorrere ad Allium cepa con diluizione a 5 CH, assumendone 5 gocce (o 3 granuli) fino a una volta ogni ora.

Se il disturbo di cui si soffre è invece a carattere cronico la diluizione indicata è di 9 CH, l’assunzione invece di 5 gocce (o 3 granuli) per 3 volte al giorno. Di fronte ai casi di rinite allergica potrebbe rivelarsi necessario l’abbinamento di un antipsorico: un chiarimento in merito alla situazione specifica potrà giungere contattando il proprio medico omeopata.

Infine un consiglio per quanto riguarda alcune possibili interazioni tra rimedi omeopatici. Viene sconsigliato, in quanto incompatibili, l’impiego di Allium cepa insieme all’Aloe e all’Allium sativum. Una reciproca azione rinforzante deriverebbe invece dall’impiego di Phosphorus, Pulsatilla e Thuja.

2 gennaio 2015
Lascia un commento