Allerta salmonella nei cetrioli: casi in tutta Europa

All’interno dell’Unione europea sono stati registrati ben 147 casi di salmonella, una vera e propria epidemia che pare esser provocata dal consumo di cibi pronti contenenti cetrioli. A renderlo noto è l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA), che attraverso una nota ha condiviso qualche dettaglio.

=> Leggi dell’allerta salmonella per salamino di suino

Si apprende che dei 147 casi di contagio da Salmonella ben 129 si sono verificati nel Regno Unito, 15 in Finlandia, uno in Danimarca, uno in Germania e uno in Irlanda. Come specificato dall’EFSA, sono i prodotti pronti contenenti cetriolo quelli che potrebbero essere veicolo della malattia:

Sulla base delle informazioni disponibili, l’evidenza microbiologica suggerisce che i prodotti pronti al consumo contenenti cetrioli come possibile veicolo di infezione, ma finora non è stato possibile identificare il punto specifico nella catena di produzione in cui si è verificata la contaminazione. Sono quindi necessarie ulteriori indagini lungo la catena alimentare per identificare la fonte di contaminazione.

=> Scopri tutto sulla Salmonella: sintomi, contagio e cura

Occorrerà dunque effettuare ulteriori indagini, ma intanto 147 persone hanno sviluppato una malattia, quella da Salmonella, che presenta sintomi quali diarrea, febbre e crampi addominali per 4-7 giorni, anche se i bambini, gli anziani e le persone immunodepresse possono anche sviluppare una malattia grave. Anche se al momento tale focolaio non ha raggiunto l’Italia, probabilmente sarebbe bene evitare il consumo di cibi pronti contenenti cetrioli, almeno finché non sarà identificata con certezza la fonte di contaminazione.

8 agosto 2018
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento