Ritirata dagli scaffali la farina di mais Bramata a marchio Conad. Alla base del provvedimento la non conformità del prodotto per quanto riguarda i livelli di micotossine, che seppur minimi sarebbero risultati superiori ai limiti previsti.

La farina di mais Bramata a marchio Conad ritirata dagli scaffali è prodotta dall’azienda Molino Nicoli SpA ed è venduta in confezioni da un chilo. Interessati dalle disposizioni sono i pacchi riportanti codice EAN 8003170025066 e scadenza espressa nei termini di “da consumarsi preferibilmente entro il” corrispondente al 28/08/2018.

I prodotti interessati non dovranno essere consumati, ma riportati presso uno dei punti vendita per la sostituzione o il rimborso. Come riportato nella nota diffusa da Conad:

Al fine di scongiurare qualsiasi possibile rischio per la salute, i clienti che fossero in possesso di confezioni appartenenti al medesimo lotto sono invitati a riportarle in qualsiasi punto di vendita Conad, che provvederà alla sostituzione con altro prodotto o al rimborso.

Sul finire del mese di dicembre 2015 è stata invece diffusa l’allerta per un’errore nella data di scadenza apposta su alcune confezioni di salsa di soia Kikkoman. Interessate le confezioni comprese nel lotto “L15331″, codice EAN 8715035110106.

5 gennaio 2016
Lascia un commento