È allerta alimentare per due prodotti, per i quali è stato disposto il ritiro dal commercio di alcuni lotti. Si tratta del salame piccante prodotto dal Salumificio Del Nera, che si trova in provincia di Perugia, e del tacchino arrosto Liberamente venduto da Casa Modena (Grandi Salumifici Italia Spa).

=> Leggi l’allerta spinaci contaminati da mandragora

Le comunicazioni sono state diffuse attraverso il sito del Ministero della Salute dedicato alla sicurezza alimentare. Nel caso del salame piccante si sarebbe in presenza di una contaminazione da salmonella. Dal ritiro è interessato il lotto realizzato il 18/08/2017 che ha una scadenza al 18/04/2018. Si tratta della confezione nel formato da 350 grammi e che presenta come marchio di identificazione dello stabilimento il Q1920/L.

Nella nota vengono invitati i consumatori che hanno acquistato questo prodotto a riportarlo al punto vendita per procedere alla sostituzione o ad un rimborso della spesa.

=> Scopri le novità sul tonno con istamina dalla Spagna

Per quanto riguarda il tacchino arrosto Liberamente di Casa Modena, si tratta di un prodotto realizzato da Forno d’Oro e identificato con la sigla It 823 L/P CE. Anche in questo caso il Ministero della Salute ha provveduto a fornire dei dettagli sul lotto da riportare al punto vendita. Si tratta del numero 141117 che presenta come data di scadenza il 14/11/2017.

In questo caso il prodotto è stato liberato per rischio microbiologico, per la presenza di listeria monocytogenes. La confezione interessata è quella da 3,5 kg, con un pezzo a cartone.

9 ottobre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento