Allerta listeria per ricotta pecorina Oro Brand: i lotti interessati

Rischio listeria monocytogenes per alcuni lotti di ricotta pecorina Oro Brand. A diffondere l’allerta è il Ministero della Salute, che ha disposto l’immediato richiamo dei prodotti interessati dalla contaminazione. Le confezioni sono segnalate come provenienti dallo stabilimento della IN.CA.S srl, situato in P.zza San Sebastiano a Ozieri (SS), mentre il produttore risulta Pericu Salvatore.

=> Leggi l’allerta diffusa ad agosto per dei lotti di salmone affumicato con tracce di listeria

L’allerta listeria coinvolge le forme di ricotta pecorina Oro Brand del peso di 2,9 chilogrammi, con data di scadenza fissata allo 07-11-2017. Le motivazioni riportate sul sito del Ministero della Salute sono le seguenti:

Sospetta presenza di listeria monocytogenes, rilevata in prodotti provenienti dallo stabilimento IN.CA.S srl, come da allerta 336520 del 23/08/2017.

=> Scopri cosa c’è da sapere e i rischi legati alle uova al Fipronil

In considerazione dei possibili rischi per la salute legati a un’eventuale contaminazione da listeria il Ministero della Salute ha invitato gli eventuali acquirenti a restituire i prodotti evitandone il consumo:

Si invitano i consumatori a non consumare il prodotto descritto e a restituirlo, se possibile, al punto vendita nel quale è stato acquistato.

Rischi legati alla listeria

I livelli di assunzione oltre ai quali potrebbero scattare per i consumatori delle spiacevoli conseguenze non sono chiaramente definiti, ma si ritiene (fonte ISS, Istituto Superiore della Sanità) che anche basse cariche batteriche possano innescare processi nocivi. Questo quanto riportato sul sito del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute:

La listeriosi può assumere diverse forme cliniche, dalla gastroenterite acuta febbrile più tipica delle tossinfezioni alimentari, che si manifesta nel giro di poche ore dall’ingestione (ed è autolimitante nei soggetti sani), a quella invasiva o sistemica.

Le donne in gravidanza di solito manifestano una sindrome simil-influenzale con febbre e altri sintomi non specifici, come la fatica e dolori. Tuttavia, le infezioni contratte in gravidanza possono comportare serie conseguenze sul feto (morte fetale, aborto, parto prematuro, o listeriosi congenita). In adulti immuno-compromesse e anziani, la listeriosi può causare meningiti, encefaliti, gravi setticemie. Queste manifestazioni cliniche sono trattabili con antibiotici, ma la prognosi nei casi più gravi è spesso infausta. L’incubazione media è di 3 settimane (ma può prolungarsi fino a 70 giorni).

1 settembre 2017
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento