Allerta Listeria per minestrone surgelato Findus: i lotti ritirati

Allerta in Italia e in Europa per diversi lotti di minestrone surgelato prodotto da una leader del settore, la Findus, che sono stati ritirati dai supermercati per la potenziale contaminazione dal batterio Listeria, proveniente da una partita di fagiolini utilizzati all’interno delle confezioni di minestrone.

Anche se la cottura annulla ogni potenziale rischio per la salute delle persone, in via precauzionale la Findus ha ritirato dagli scaffali i prodotti interessati dall’allerta Listeria, in linea con la politica di tutela dei consumatori e della qualità dei propri prodotti.

=> Leggi dell’acqua minerale San Benedetto ritirata per contaminazione

Nello specifico, è stato il fornitore Greenyard ad avvertire la nota azienda della possibile contaminazione da Listeria di una partita dei fagiolini utilizzati nei minestroni Findus, che sono:

  • Minestrone tradizione NT 1 kg lotto 7311
  • Minestrone tradizione 400 gr lotto 7327
  • Minestrone tradizione 400 gr lotto 7304
  • Minestrone tradizione 400 gr lotto 7303
  • Minestrone tradizione 400 gr lotto 7326
  • Minestrone tradizione 1 kg lotto 7334
  • Minestrone tradizione 1 kg lotto 7251
  • Minestrone tradizione 1 kg lotto 7310
  • Minestrone tradizione 1 kg lotto 7308
  • Minestrone sapori orientali 600gr lotto 8011
  • Minestrone sapori orientali 600 gr lotto 7318
  • Minestrone sapori orientali 600 gr lotto 7292
  • Minestrone sapori orientali 600 gr
  • Minestrone bontà di semi 600 gr.

Le informazioni sul lotto di produzione si trovano nel riquadro bianco presente sul retro o sul lato della confezione d’acquisto, dove viene anche riportata la data di scadenza. Findus precisa comunque che i minestroni oggetti del richiamo vanno consumati solo previa cottura, com’è chiaramente indicato sulle confezioni, e che cuocere il prodotto annulla ogni potenziale rischio per la salute dovuto dal batterio Listeria.

9 luglio 2018
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento