Etichetta contraddittoria e scatta l’allerta glutine per gli Araldi allo Strega. Il provvedimento è stato stabilito dal Ministero della Salute, che ha comunicato inoltre il ritiro del prodotto a scopo precauzionale, da parte dell’azienda produttrice, a causa dei possibili rischi per la salute di celiaci e intolleranti al glutine.

Alcune confezioni di Araldi allo Strega prodotti dalla ditta “Strega Alberti Benevento (SAB) SpA” di Benevento avrebbero riportato indicazioni poco chiare in merito alla presenza di glutine all’interno dei dolci. Nelle etichette verrebbe riportata prima la presenza dell’allergene tra gli ingredienti, salvo poi riportare poco dopo la dicitura “senza glutine”.

Araldi allo Strega con glutine

I prodotti finiti sotto la lente di ingrandimento del Ministero della Salute risultano essere dei torroncini ricoperti di cioccolato fondente, “farciti” con pan si spagna al liquore Strega. Le confezioni ritirate sono state immesse nel circuito di vendita a partire da ottobre 2015. Chi le avesse acquistate e presentasse situazioni di rischio non deve consumarle nella maniera più assoluta.

I lotti e le tipologie di confezione finite nel mirino del Ministero della Salute sono:

  • Araldi allo Strega in confezione da 4 Kg – Codice prodotto 011104919 – Lotti 2805/ 2825/ 2835/ 2865/ 2905/ 2965/ 2975/ 3045/ 3215/ 3305/ 3365
  • Araldi allo Strega in confezione da 300 grammi – Codice prodotto 0111049925 – Lotti 2805/ 2815/ 2825/ 2925/ 2995/ 3005/ 3065/ 3295/ 3305/ 3365
  • Espositore sfuso x 6 di Araldi allo Strega – Codice prodotto 051000144 – Lotti 2955/ 2965/ 2975/ 2995/ 3085/ 3135/ 3145/ 3295/ 3305

15 dicembre 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento