Allerta fumonisine: ritiro per farina di mais bramata Buono e Bio

Scatta una nuova allerta alimentare. Il Ministero della Salute ha annunciato il ritiro dal mercato di un lotto di farina di mais bramata, prodotta da Mulino Zapparoli SRL, commercializzato per l’azienda agricola Buono e Bio di Alberto Libè. Il motivo del ritiro è legato al ritrovamento di un eccesso di fumonisine.

=> Leggi l’allerta botulismo alimentare per cime di rapa Gusto del Salento

Nello specifico l’allerta alimentare interessa il lotto di produzione L 17081 da 1 kg con scadenza 22-03-2018. Il Ministero della Salute consiglia a tutti coloro che hanno acquistato questo particolare lotto di farina di riconsegnarlo al punto vendita.

=> Leggi l’allerta listeria per salame piccante e salmonella nel tacchino arrosto

Cosa sono le fumonisine? Si tratta di sostanze tossiche dei funghi Fusarium che nascono principalmente nel mais, ma le possiamo trovare anche in riso, miglio e grano. Per l’AIRC queste sostanze sono “potenzialmente cancerogene” per l’essere umano mentre sui topi l’effetto è confermato. Anche sui cavalli gli effetti delle fumonisine sono conosciuti ai più perchè provocano leucoencefalomalacia, la principale causa di morte per questi animali.

I rischi per l’uomo non sono legati soltanto al consumo diretto, ma anche dal consumo di derivati animali che si sono nutriti con prodotti contaminati. I rischi di un consumo eccessivo di cibi a rischio sono la comparsa di tumore all’esofago, ma anche intossicazioni alimentari e possono anche influire nella formazione del cervello degli embrioni.

13 ottobre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento