Nuova allerta per alimenti contaminati diffusa dal Ministero della Salute, al centro un caso di botulismo alimentare seguito al consumo di cime di rapa al naturale. Il prodotto in questione è stato prodotto da Soc. Coop. Agr. Natura arl e diffuso con marchio Gusto del Salento, come riportato nel comunicato ministeriale.

=> Leggi la doppia allerta salame con listeria e tacchino con salmonella

Secondo quanto riportato nell’allerta del Ministero della Salute non vi sarebbero lotti specifici da monitorare in seguito all’episodio di botulismo alimentare, ma sarebbero tutte le confezioni di cime di rapa “al naturale” Gusto del Salento a essere considerate a rischio. È raccomandato perciò di astenersi dal consumo di tali alimenti e di provvedere alla restituzione presso il punto vendita di acquisto.

=> Leggi gli aggiornamenti sul tonno con istamina dalla Spagna

Il prodotto in questione è riconoscibile in relazione al produttore, che risulta essere “Soc.Coop. Agr. Natura a.r.l. Z.I. Tronco A Lotto 27 , 73042 Casarano-Lecce”. Le confezioni riportano inoltre come indicazione di peso netto quella di 400 grammi. Come riferito dall’ISS, il botulismo alimentare è una patologia che può avere effetti anche molto gravi e che necessita di un rapido intervento e di periodi di recupero anche piuttosto lunghi:

Il botulismo alimentare può colpire individui di tutte le età e non è trasmissibile da persona a persona. I sintomi solitamente si manifestano molto rapidamente, da poche ore a pochi giorni dall’ingestione della tossina (6 ore – 15 giorni). Tuttavia, mediamente, il periodo di comparsa dei sintomi è compreso tra le 12 e le 36 ore.

Le persone che hanno ingerito la tossina sperimentano tutti i sintomi tipici di una paralisi neurale: annebbiamento e sdoppiamento della vista, rallentamento e difficoltà di espressione, fatica nell’ingerire, secchezza della bocca, debolezza muscolare che dalla parte superiore del corpo, spalle e braccia, passa agli arti inferiori, con paralisi successiva. Nei casi più severi, la paralisi dei muscoli coinvolti nella respirazione necessita che venga instaurata una respirazione assistita (ventilazione meccanica).

11 ottobre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento