Proseguono i ritiri di cioccolata IKEA a causa di problemi di etichettatura relativa alla presenza di allergeni. Secondo quanto riportato dalla Food Standards Agency, l’ente britannico per il controllo sulla sicurezza alimentare, il gigante svedese proseguirebbe con i ritiri in tutto il mondo a causa di etichette errate sulle confezioni di cioccolats.

Sono sei i prodotti che vanno ad aggiungersi ai due già ritirati nelle scorse settimane da IKEA (CHOKLAD MÖRK 60% e CHOKLAD MÖRK 70%). Al centro del problema ancora una volta le etichette della cioccolata firmata dal colosso dell’arredamento, che non porrebbero la giusta attenzione nel segnalare la possibile presenza di allergeni come nocciole o mandorle. Come si legge all’interno del comunicato stampa riportato sul sito della FSA:

La presenza di nocciole e mandorle è stata rinvenuta frequentemente e non occasionalmente, il che sottolinea come questi prodotti al cioccolato non sono adatti al consumo da parte di chi è allergico o sensibili a questi allergeni.

Le informazioni del prodotto non evidenziano in maniera sufficientemente chiara questa presenza frequente dal momento che l’etichetta si limita a dichiarare ‘potrebbe contenere’. È per questo motivo che IKEA sta chiamando questi prodotti in tutto il mondo.

Ad essere richiamati sono prodotti quali: Choklad Lingon & Blabar, Choklad Ljus Utz e Chokladkrokant Bredbar; Godis Not Utz, Godis Chokladkrokant e Godis Chokladran.

L’invito per i consumatori che lo avessero acquistato è di riconsegnare il prodotto presso il punto vendita più vicino per ottenere il rimborso. Sarà sufficiente recarsi al banco “Cambi”, anche senza scontrino con sé. Attivo, per ulteriori informazioni, anche il numero verde dedicato ai consumatori italiani 800970909.

1 agosto 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento