Una nuova allerta alimentare è stata pubblicata nei giorni scorsi sul sito del Ministero e su quello dello Sportello dei diritti. L’oggetto in questione è una torta ricotte e pere della Dolce Voglia, nello specifico il P1190/16 della confezione da 1300 grammi con scadenza minima 30.09.17.

=> Leggi l’allerta amianto per le lanterne volanti cinesi

Chiunque abbia acquistato una di queste torte è invitato dal Ministero della Salute a riconsegnarla al punto vendita e, assolutamente, a non mangiarla. Il motivo è la presenza di Listeria Monocytogenes all’interno. Si tratta di un batterio presente nel suol, nell’acqua e nella vegetazione che può contaminare diversi alimenti e che causa la listeriosi, una malattia infettiva che può colpire soprattutto le persone immunodepresse.

=> Allerta corpi estranei per i crostini, scopri i prodotti coinvolti

Questo allarme non è stato l’unico diramato nella settimana numero nove dell’anno secondo il Sitema Rapido di Allerta Europeo per alimenti e mangimi.

Nello specifico si parla di cadmio nei totani congelati provenienti dalla Spagna, una migrazione di cromo da coltelli da bistecca dalla Cina. Entrambi questi casi non implicano però a oggi un intervento urgente come invece è succeso per la torta pere e ricotta.

Alla frontiera intanto sono stati respinti altri lotti come il pesce spada fresco con il mercurio dalla Spagna, residui di pesticidi in alcuni peperoni provenienti dall’Egitto e, tra gli altri, salmonella nei semi di sesasmo provenienti dall’India.

13 marzo 2017
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento