Allerta acqua Fonte Itala: lotti ritirati per tricloroetilene, ecco quali

Disposto dal Ministero della Salute il ritiro di alcuni lotti di acqua minerale naturale Fonte Itala. Il provvedimento ha interessato le tipologie “effervescente”, “chiarissima” e “frizzante”, con la motivazione di un valore relativo alla concentrazione di tricloroetilene, risultata 0,2 microgrammi per litro, superiore a quanto previsto dai limiti di legge (decreto del Ministero della Salute del 10/02/2015).

L’allerta per l’acqua Fonte Itala interessa, secondo quanto riportato nell’avviso pubblicato dal Ministero della Salute, quella contenuta in bottiglie PET da 1,5 litri. I lotti interessati sono quelli che riportano quale “numero di lotto” le seguenti combinazioni: L110918, L120918, L130918 e L150918. La data di scadenza apposta sulle confezioni è la seguente: 09/2019.

=> Leggi di più sull’allerta caffè arabica contaminato da Ocratossina A

I lotti di acqua Fonte Itala inclusi nell’allerta tricloroetilene sono quelli prodotti da Fonte Itala Srl, indirizzo contrada La Francesca – 85020 Atella (PZ). Sebbene non vi siano indicazioni particolari all’interno dell’avviso del Ministero della Salute è bene ricordare che il tricloroetilene, pur ritenuto “debolmente genotossico” è stato inserito dalla IARC nel gruppo 2A reltivo agli alimenti “probabilmente cancerogeni per l’uomo”.

Alcune altre recenti allerte alimentari hanno riguardato alcuni lotti di caffè a marchio “Il Caffè bio” distribuito presso MD Market, contaminato da Ocratossina A, come anche determinate confezioni di uova fresche prodotte dall’azienda Ovo Fucens Soc. Sempl., con scadenze dall’11 settembre al 7 ottobre. Oggetto di ritiro anche alcuni lotti di funghi porcini secchi speciali Baresa, distribuiti da Lidl e risultati privi della dovuta indicazione d’origine.

21 settembre 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento