Ridurre il rischio di Alzheimer allattando al seno. A sostenerlo la Dr. Molly Fox, ricercatrice presso l’Università di Cambridge, che ritiene come questa pratica possa influire in maniera significante sulle possibilità di sviluppare la patologia degenerativa.

Stando a quanto pubblicato sul Journal of Alzheimer’s Disease, le donne che hanno praticato l’allattamento al seno hanno mostrato una riduzione sensibile del rischio di manifestare l’Alzheimer rispetto a coloro che non lo avevano fatto. Secondo quando ha riferito la Dr. Fox:

L’allattamento al seno influenza la fisiologia della donna in maniera davvero profonda e in grado di durare per decenni, questo ne è solo un altro dei tanti esempi.

Lo studio ha coinvolto 81 donne inglesi di età compresa tra i 70 e i 100 anni, i cui percorsi materni sono stati incrociati con le condizioni di salute mostrate nel corso degli anni. Prese in considerazione non soltanto possibili manifestazioni di Alzheimer, ma anche varie altre forme di demenza e di perdita di funzionalità cognitive.

Secondo i risultati dello studio le mamme che hanno allattato al seno hanno in media un rischio di manifestare l’Alzheimer inferiore del 65%. A questo si aggiungerebbe poi la relazione tra la durata dell’allattamento e lo sviluppo della patologia: coloro che allattano più a lungo avrebbero possibilità ancora minori di essere in futuro pazienti affette da questo disturbo.

In accordo a quanto consigliano i pediatri USA, ovvero di allattare al seno in maniera esclusiva fino ai 6 mesi e di continuare fino ad un anno alternando con i primi cibi solidi, ulteriori risultati dello studio mostrano come una mamma che decida di allattare fino a un anno avrebbe un rischio di presentare l’Alzheimer inferiore del 78% rispetto a una donna che ha allattato appena fino a 4 mesi e mezzo.

Importante infine anche il rapporto tra durata della gestazione e dell’allattamento. Come sottolinea la Dr. Fox una donna che ha avuto due gravidanze (per un totale di 18 mesi) e ha allattato appena 6 mesi in totale (3+3) presenta un rischio di Alzheimer superiore del 23% rispetto a una mamma che ha avuto un solo bambino allattandolo per 8 mesi.

6 agosto 2013
Fonte:
Lascia un commento