Allarme gatti: molti proprietari ignorano il felino sia carnivoro

L’alimentazione è uno degli ambiti più importanti per il gatto domestico: dal cibo, infatti, l’animale ricava alcuni dei nutrienti essenziali per la sua esistenza, elementi che non possono mai mancare nella dieta quotidiana. Eppure, complice anche il crescente interesse verso i regimi alimentari vegetali, sempre più proprietari ignorano la natura carnivora del loro amico a quattro zampe. È quanto rivela un allarmante studio, commissionato dalla società britannica Lily’s Kitchen, su un campione rappresentativo di 2.000 amanti dei gatti.

Per il gatto le proteine e gli altri elementi nutritivi provenienti dalla carne sono essenziali per una vita longeva e in salute, una dieta completamente vegetale è quindi altamente sconsigliata dai veterinari, poiché potrebbe comportare non solo carenze gravi nell’animale, ma anche condurre alla morte. Eppure, un proprietario su cinque ignora come Fufi sia un animale carnivoro, fornendo ai pasti cibi non adatti alle sue necessità. Di questi, uno su 10 consegna all’animale vegetali crudi, mentre uno su 20 ha deciso di alimentare il micio con insalate e affini.

=> Scopri l’alimentazione del gatto e del cane in estate


Non è però tutto, poiché anche fra coloro che cercando di mantenere una dieta equilibrata per i loro amici a quattro zampe, quattro persone su 10 non controllano l’etichetta prima di acquistare un prodotto confezionato, mentre il 64% non ha le idee sufficientemente chiare su quale sia la scelta più adatta a seconda delle caratteristiche e delle condizioni di salute dell’animale.

Rodney Zasman, un noto medico veterinario negli Stati Uniti, ha espresso preoccupazione per la scarsa attenzione da parte dei proprietari, con un intervento sull’Independent:

È allarmante che molti dei proprietari di gatti della nazione ignorino cosa costituisca una dieta salutare per i felini, in particolare quando la dieta equilibrata rappresenta una parte importante della quotidianità degli stessi proprietari. Uno dei più grandi pericoli per la salute dei nostri gatti sono i cibi di bassa qualità: a volte in questi cibi è presente meno del 4% di carne e, come risultato, i gatti non ottengono i principi nutritivi di cui hanno bisogno per rimanere in salute. Molti proprietari non sono però a conoscenza di questo fatto e lo scoprono quando portano il gatto malato, oppure obeso, dal veterinario.

=> Scopri perché i gatti amano i carboidrati


Tra le abitudini più dannose per i mici, oltre alle diete unicamente vegetali, anche consegnare avanzi della tavola, con ingredienti che potrebbero addirittura risultare tossici per i quadrupedi. Per questa ragione, è sempre ideale concordare un piano alimentare con il proprio veterinario di fiducia, prestando anche attenzione ad esigenze particolari, come i cibi pensati per gatti sterilizzati, con dermatiti, problemi renali e molto altro ancora.

6 settembre 2018
Lascia un commento