Alcuni dei più grandi benefici delle alghe hijiki comprendono la loro capacità di migliorare la salute del sistema digestivo, di aumentare i livelli di energia, di rafforzare le ossa, di aiutare a prevenire il diabete e il colesterolo, di eliminare i disturbi del sonno, di bilanciare l’attività ormonale e di migliorare l’efficienza metabolica.

Scientificamente conosciuta col nome di Sargassum fusiforme, l’alga hijiki è un tipo di alga dalle tonalità marroni o verde scuro: cresce sulle coste del Giappone, della Cina e della Corea. Una volta essiccata, l’alga hijiki viene esportata in tutto il mondo e diventa un ingrediente ottimo per zuppe, salse di soia e persino per le patatine fritte.

Valori nutrizionali

Le alghe hijiki non solo sono una gustosa aggiunta ai propri piatti, ma sono molto utili alla salute dell’organismo, in quanto contengono un’ampia gamma di nutrienti essenziali per il corpo, come livelli significativi di fibre alimentari, vitamina K, calcio, ferro, magnesio e iodio.

Benefici per la salute

  • Benefici ormonali: anche se raramente si parla di iodio nella nostra alimentazione, è un nutriente cruciale nella nostra dieta: lo iodio svolge un ruolo importante per mantenere gli ormoni in equilibrio, in quanto interagisce direttamente con la tiroide. Anche una dose eccessiva di iodio può essere pericolosa, tuttavia la maggior parte delle persone non ne introducono abbastanza e l’alga hijiki è un buon metodo per assumerne livelli maggiori.
  • Benefici digestivi: l’alga hijiki è ricca di fibre, che migliorano il processo digestivo e stimolano la peristalsi e contrastando la stipsi.
  • Maggiore energia: l’alga hijiki ha un altissimo contenuto in ferro: ciò significa che, con la sua assunzione, si può combattere l’anemia. Livelli adeguati di ferro nell’organismo aumentano il numero di globuli rossi e questo processo vuol dire un maggior apporto di ossigeno agli organi e quindi un aumento dei livelli di energia.
  • Salute delle ossa: andando avanti con gli anni, le ossa inevitabilmente si indeboliscono. Tuttavia, se la propria alimentazione è adeguata, si può tranquillamente prevenire la condizione dolorosa e debilitante dell’osteoporosi. L’alga hijiki contiene molto più calcio del latte e può sicuramente aiutare a mantenere le ossa forti e attive per molti anni.
  • Controllo di colesterolo e diabete: l’alga hijiki ha molte fibre che da un lato aumentano la sensazione di sazietà e, dall’altro, eliminano l’eccesso di colesterolo dal sistema cardiovascolare, aiutando a bilanciare i livelli di glucosio e insulina all’interno del corpo.
  • Miglioramento del sonno: il magnesio è un aiuto importante per dormire bene, soprattutto perché stimola la produzione di alcuni ormoni che inducono il rilassamento e rilasciano lo stress. L’alto contenuto di magnesio nella hijiki ne fanno un ottimo spuntino prima di andare a dormire.

Eventuali effetti indesiderati

Nonostante tutti i benefici che quest’alga apporta alla salute, l’hijiki può avere un livello insolitamente alto di arsenico inorganico, che tecnicamente è una sostanza tossica.

In realtà, si dovrebbero assumere quantità abbondanti di alga hijiki per ingerire così tanto arsenico da renderlo pericoloso. Tuttavia, proprio per questo motivo, è sempre meglio mangiare l’alga hijiki con moderazione.

15 marzo 2016
Lascia un commento