Le diatomee sono un consistente gruppo di alghe unicellulari, racchiuse in una parete costituita da silice. Si tratta di un gruppo molto variegato di alghe e sono note per la loro interessante struttura fisica.

Le alghe sono organismi fotosintetici, ossia esseri viventi che creano energia dalla luce solare. Queste comprendono tantissime tipologie, che vanno da semplici organismi unicellulari fino a enormi masse pluricellulari. Un importante gruppo di alghe sono, appunto, le diatomee. Esse si caratterizzano per essere organismi unicellulari dotati di una parete cellulare a base di silice, chiamata “frustulo”.

Cosa sono le diatomee?

Le diatomee esistono come singole cellule, anche se alcune di esse si aggregano per formare delle colonie. Si possono trovare diatomee in colonie che sono a forma di filamenti, nastri, zig-zag o a forma di stelle. Ogni singola cellula è coperta da un frustulo indurito a base di silice. Questo frustulo dà a ognuna di esse una forma particolare e tali forme possono essere migliaia e tutte diverse. L’esistenza delle diatomee si fa risalire all’epoca Giurassica.

Un gruppo variegato

Esistono oltre 100.000 specie di diatomee conosciute sulla Terra: queste specie si possono trovare ovunque vi sia acqua, dagli oceani, ai laghi, ai terreni umidi alle pozzanghere.

La maggior parte delle diatomee sono microscopiche, quindi non si possono vedere a occhio nudo. Tuttavia, esistono alcune tipologie di diatomee che arrivano fino a 2 millimetri di lunghezza, ma si tratta di casi davvero rari. Dunque, per quanto siano praticamente invisibili, sono ovunque: sembra che il 45% della produzione primaria degli oceani sia stata realizzata dalle diatomee.

Terra di diatomee

Gli utilizzi delle diatomee sono correlati alla cosiddetta “terra di diatomee”, ossia a quella sostanza polverosa proveniente dai resti fossili di queste alghe. Questi resti calcarei di argilla si trovano sotto forma di una spessa polvere bianca silicea, nota appunto come terra di diatomee o farina fossile di diatomee.

Spesso utilizzata per la pulizia del corpo, in realtà sembra che sia anche un naturale strumento per regolare i lipidi nel sangue, disintossicare l’organismo dai metalli tossici e combattere gli organismi nocivi intestinali.
Ecco qui di seguito alcune proprietà della terra di diatomee:

  • Fonte naturale di silice: la terra di diatomee è composta per l’85% da silice. Questo importante minerale è fondamentale per tendini, cartilagini, vasi sanguigni e ossa. Si tratta dunque di una sostanza nutriente che contribuisce al benessere di quasi tutti gli organi vitali, tra cui il cuore, il fegato e i polmoni;
  • Ottimo per la salute della pelle: poiché la terra di diatomee ha un forte effetto abrasivo, viene spesso utilizzata come dentifricio e come esfoliante viso. Il processo di esfoliazione è importante nella cura della pelle, in quanto aiuta a rimuovere le cellule morte che danno al viso un’impressione di stanchezza e pesantezza. La silice naturale è necessaria anche per la salute di denti, capelli e unghie;
  • Fondamentale per la salute del cuore: l’utilizzo alimentare della terra di diatomee può offrire vantaggi positivi in termini di livelli di colesterolo e salute cardiaca. Tracce di nutrienti come silicio, calcio, sodio, magnesio, ferro e altri minerali sono disponibili nella terra di diatomee, dando luogo a una disponibilità pressoché infinita di benefici per la salute. La maggior parte di questi nutrienti ha un ruolo importante nella costruzione e nella riparazione dei muscoli e delle ossa;
  • Depurativo: a silice agisce anche come depurativo interno: può infatti contribuire a rimuovere gli organismi nocivi intestinali e del tratto digestivo. Come un detergente interno, la terra di diatomee può aiutare la pulizia del corpo migliorando la regolarità intestinale e depurando dai metalli pesanti.

15 aprile 2016
I vostri commenti
giovanna, mercoledì 20 aprile 2016 alle20:14 ha scritto: rispondi »

come si possono acquistare le alghe commestibili?

Lascia un commento