Tutti passano per questa fase almeno una volta nella vita: i brufoli sono la rovina della reputazione di molti teenager. Non sempre però il problema si risolve con la pubertà: l’acne, una patologia dei pori della pelle del viso che comporta l’iper produzione di sebo, può proseguire anche in età adulta e lasciare profonde cicatrici dopo il suo passaggio. Una soluzione potrebbe però provenire dalle alghe marine.

La scoperta nasce da uno studio condotto dall’Institute Of Aquaculture dell’Università di Stirling, in Scozia, poi pubblicato sul Marine Drugs Journal. A quanto pare, alcune alghe marine avrebbero delle proprietà pulenti, lenenti e restringenti dei pori della pelle, tanto da rendere il fastidio dell’acne un vecchio ricordo.

Stando alla ricerca, gli acidi grassi delle alghe agirebbero nel contenimento della proliferazione del Propionibacterium, un batterio gram-positivo anaerobio responsabile dell’occlusione dei pori, dell’irritazione della pelle e della produzione indiscriminata di sebo.

Nei test di laboratorio l’applicazione di acidi grassi dalle alghe ha avuto effetti simili al benzoilperossido e all’acido salicilico, solitamente prescritti nei casi di acne grave.

Non è però tutto, perché le buone notizie non si fermano alla scoperta di questi miracolosi acidi, ma riguardano anche la facilità con cui possono essere estratti: non esiste infatti un tipo di alga specifico a cui fare ricorso, gli elementi benefici per la pelle sarebbero diffusi in moltissime varietà d’alga bruna, tanto da rendere la raccolta e l’estrazione immediata e a costo contenuto.

In particolare, sono gli Omega-3, l’acido eicosapentaenoico e l’acido dihomogammalinolenico ad attivare una precisa prevenzione batterica, fungendo da vera e propria barriera di sicurezza per la pelle. Così spiega il Andrew Desbois, biotecnologo marino alla guida dello studio:

Molti acidi grassi inibiscono o uccidono i batteri e alcuni di questi hanno dimostrato la capacità di prevenire la proliferazione Propionibacterium dell’acne. Gli acidi grassi sono naturalmente presenti sulla nostra pelle per difenderci dai microrganismi non voluti, aggiungerne di nuovi non fa altro che accelerare le già esistenti difese.

In definitiva, l’alga è ufficialmente un rimedio naturale efficace per tutti coloro che non ne possono più di vedersi il viso rovinato da rossori e irritazioni, magari da coprire con dosi industriali di trucco.

2 dicembre 2013
Fonte:
Lascia un commento