Economica, ecologica e salutare: ha tutte le carte in regola per diventare un caposaldo della mobilità urbana sostenibile, la bicicletta in cartone riciclato progettata dall’inventore israeliano Isear Gafni, oggetto di una campagna di raccolta fondi sul sito di crowdfunding Indiegogo.

Battezzata Alpha Bike, l’inedita due ruote a singola velocità di marcia è costituita da cartone di recupero e ha un costo di produzione compreso tra i 9 e i 12 dollari, anche se il prezzo di vendita dovrebbe oscillare tra i 60 e i 90 dollari. Il brevetto è stato acquistato dalla società Cardboard Technologies, che ha poi avviato la raccolta fondi online, con l’obiettivo di raccogliere 2 milioni di dollari nel giro di 45 giorni. Le prime consegne potrebbero arrivare nella primavera del 2015.

Il telaio della bicicletta sarà sottoposto a un trattamento in grado di rendere il cartone riciclato impermeabile e ignifugo. Anche gli altri componenti saranno di recupero: copertoni ottenuti a partire da pneumatici usati, pedali in Pet riciclato e cinghie di distribuzione in gomma proveniente da auto rottamate.

Ha dichiarato Isear Gafni, designer di Alpha Bike:

Ho capito un sacco di cose su cartone. Fondamentalmente l’idea è quella di un origami giapponese, ma noi non comprimiamo il cartone, né rompiamo la sua struttura. Al contrario superiamo le falle del materiale, mediante una ripartizione del peso per creare resistenza.

L’inventore spera di lanciare sul mercato 4 versioni della sua bicicletta di cartone: due modelli per adulti, eventualmente accessoriabili con un motore elettrico ricaricabile, e due versioni per bambini. La realizzazione del prototipo ha richiesto tre anni di lavoro e tre differenti brevetti.

26 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento