Lo spunto è sempre il “famoso” Quarto Conto Energia e l’occasione è la conclusione dei lavori nel più grande impianto fotovoltaico della capitale. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, durante la cerimonia di inaugurazione della centrale solare realizzata nell’area parcheggio del centro commerciale Commercity, sulla via Portuense, ha ribadito l’intenzione della sua amministrazione di puntare in modo deciso sulle rinnovabili.

In particolare, secondo il primo cittadino è necessario incrementare gli attuali 49 MW di fotovoltaico dei tetti capitolini:

Abbiamo quintuplicato il fotovoltaico a Roma passando da 9 a 49 MW dal 2008 a oggi: il nostro obiettivo è arrivare a 100 MW entro il 2012″

Secondo Alemanno bisogna necessariamente aumentare il numero di pannelli presenti sugli edifici comunali, ma nell’ottica del raggiungimento di tali risultati diventa fondamentale l’approvazione del quarto Conto energia, il decreto attuativo sulle rinnovabili che numerosi dibattiti e preoccupazioni negli addetti ai lavori ha suscitato in questi giorni e che dovrebbe mettere ordine in un settore quasi completamente paralizzato.

Il primo cittadino ha fornito ulteriori dettagli sul bando in preparazione in Campidoglio:

Servirà alla copertura dei tetti di 112 scuole, alla copertura dei cimiteri di Prima Porta e Laurentina e dei depositi Atac. Il nostro modello è quello di trasformare tutta Roma in una grande centrale fotovoltaica e la Capitale ha tutte le caratteristiche per farlo. Non bisogna infatti pensare necessariamente a mega centrali ma a una realtà distribuita nel territorio in quanto permette maggiormente di interscambiare le fonti e limitare i costi.

Alemanno ha infine precisato che dopo aver raggiunto tali obiettivi dovrebbe essere avviato un programma di rinnovamento dell’illuminazione pubblica, anch’esso basato sullo sfruttamento dell’energia solare.

4 maggio 2011
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento