A Talkeetna, paesino dell’Alaska, un gatto è diventato sindaco a tutti gli effetti. Una situazione nata dall’esasperazione di 900 cittadini, stanchi delle stesse promesse politiche mai mantenute. Il gruppo ha quindi voluto esternare il malcontento con un voto di protesta e con un gesto simbolico. Il gatto, dal nome simpatico di Stubbs, si è ritrovato a rivestire questa carica importante.

Ovviamente è un ruolo onorario, perché il micione in realtà trascorre le sue giornate sonnecchiando nel negozio del suo proprietario. Al suo posto vi è comunque una persona che svolge i classici compiti di un qualsiasi sindaco. Ma la reazione alla curiosa notizia ha spinto molti turisti verso la cittadina, incrementando di fatto l’economica locale.

La cittadina di Talkeena, situata alle pendici del monte McKinley, è stata presa d’assalto da nuovi avventori. La notizia ha fatto da specchietto per le allodole e in molti transitano appositamente dal negozio dove vive Stubbs solo per ammirarlo. Di sicuro la popolazione locale non si aspettava tutta questa pubblicità, ma le entrate economiche hanno tranquillizzato anche quelli più restii.

Intanto Stubbs, che è un bel micione rosso di 15 anni senza coda e di razza Manx, non sembra turbato dai compiti e neppure dalla curiosità e dalle foto dei turisti. Neppure la sua presenza sulle guide turistiche pare abbia modificato la sua indole, prosegue imperterrito nelle attività quotidiane in cambio di qualche coccola, un pò di cibo e dell’erba gatta.

16 luglio 2012
Lascia un commento