Ha preso il via la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, l’appuntamento promosso dall’Unione Europea per promuovere l’utilizzo di mezzi di trasporto ecocompatibili in programma dal 16 al 22 settembre. Quest’anno lo slogan è “Our streets, our choice”, perché ogni cittadino deve essere consapevole delle scelte che ogni giorno fa, anche per quanto riguarda il proprio mezzo di trasporto. Deve cioè essere conscio del legame tra veicoli a motore e inquinamento dell’aria delle città e imparare a cercare e chiedere una migliore fruizione degli spazi urbani.

Le città che parteciperanno in tutto il Vecchio Continente alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile saranno quasi 2000 con eventi quali sfide di pendolarismo, campagne di telelavoro, flash mob, giornate senza auto, concorsi creativi, feste e molte altre attività. In Italia sono 108 le città che aderiscono, anche con il sostegno del Ministero dell’Ambiente. Il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti commenta così l’evento:

Sensibilizzare i cittadini sull’importanza della mobilità sostenibile è fondamentale per rendere le nostre città più pulite e vivibili e sviluppare una nuova mobilità urbana rispettosa dell’ambiente che contribuisce a ridurre le emissioni di CO2.

L’approccio vuole essere quello di un cambiamento netto di direzione rispetto a una tradizione consolidata che ha visto le politiche di mobilità di tutta Europa, per anni, indirizzate a risolvere i problemi di congestione del traffico e di efficienza della viabilità con la costruzione di nuove strade, mentre molte ricerche hanno già dimostrato che questo approccio non va che ad aggravare il problema, richiamando un maggiore uso di veicoli privati e di mezzi di trasporto a motore.

Il ricco calendario di eventi, disponibile sul sito settimanaeuropea.it, coinvolgerà Comuni, istituzioni, organizzazioni e associazioni, per cercare, a partire dalla sensibilizzazione, di arrivare all’acquisizione di un approccio anche tecnico che possa portare alla presentazione di proposte concrete dove il filo conduttore è la sostenibilità calata sul territorio.

Tra gli eventi principali:

  • MobyDixit 2014 – martedì 16 a Reggio Emilia. È la quattordicesima edizione della Conferenza nazionale su mobility management e mobilità sostenibile che farà da apertura alla serie di eventi
  • Car sharing Day – mercoledì 17 si terrà a Roma la conferenza per fare il punto su questa nuova risorsa di compromesso tra l’utilizzo di mezzi privati e il ridotto impatto ambientale, che in Italia sta avendo così tanto successo
  • Mobilità dolce: uno strumento di riqualificazione per rendere viva la città ed il suo territorio – giovedì 18 e venerdì 19 a Pordenone. Si tratta di un seminario di buone pratiche da applicare al Piano della Mobilità Sostenibile
  • ExpoBici 2014 – la fiera di Padova, che dal 20 al 22 vedrà parecchi appuntamenti importanti, tra cui la Tavola Rotonda organizzata da Dutch Cycling Embassy, Fiera di Padova e Fiab (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), dove amministratori olandesi e veneti si confronteranno su sicurezza ciclistica, infrastrutture e cicloturismo, nell’ambito dell’iniziativa “Olandiamo in Veneto” organizzata dall’Ambasciata dei Paesi Bassi
  • Bike Pride 2014 – a Torino, il 21 settembre si scenderà in piazza a dimostrare “l’orgoglio di essere ciclista”

17 settembre 2014
In questa pagina si parla di:
Via:
Lascia un commento