Agrumi per la difesa del cuore. I saporiti frutti come arance, pompelmi e limone sarebbero un ottimo rimedio naturale non soltanto per il loro apporto di vitamina C, quindi contro sindrome da raffreddamento e mal di gola, ma anche per le loro funzioni cardioprotettive.

Secondo quanto riportato dalla rivista “Biochemical Pharmacology” gli agrumi dispongono di buone quantità di naringenina, flavonoide con azione antiossidante e in grado di contribuire alla prevenzione di ischemie. Il processo alla base di questo beneficio è l’interazione di questa sostanza con una proteina presente nei mitocondri cardiaci.

Mentre però i precedenti studi hanno indicato i flavonoidi come importanti per la prevenzione delle malattie cardiovascolari collegando in linea generale questo beneficio alla semplice attività antiossidante, lo studio condotto da Vincenzo Calderone e Lara Testai mette in evidenza un più stretto rapporto. Come spiegano i due ricercatori:

Anche se finora gli studi sono stati condotti solo su modelli sperimentali, questa scoperta potrebbe avere un concreto impatto nutraceutico e farmaceutico, visto che tutt’oggi le patologie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte nei Paesi industrializzati e comportano inoltre una spesa imponente per il sistema sanitario nazionale. Appare dunque molto promettente la possibilità di sviluppare appropriate formulazioni nutraceutiche a base di naringenina, che assunte costantemente come integratori dell’alimentazione possano contribuire alla riduzione del rischio cardiovascolare.

Un rimedio naturale quello degli agrumi che va ad aggiungersi alla lista della frutta e verdura amica del cuore, tra le quali troviamo senz’altro noci, nocciole, anacardi, pinoli e pistacchi. Utili anche gli alimenti a base di fibre, come le sempre le ottime abitudini di assumere bevande alcoliche con moderazione e di non fumare.

20 giugno 2013
Lascia un commento