Ecor lancia la seconda edizione di “Adotta una zolla“. Fornendo un proprio contributo alla coltivazione di campi di grano secondo i criteri e i ritmi dell’agricoltura sostenibile, ricevendo in cambio buoni sconto spendibili in uno dei supermercati aderenti al consorzio.

Un progetto che consente di entrare in contatto con quella che è la realtà dell’agricoltura sostenibile e del rispetto della terra. Non soltanto diventando “custodi della terra”, ma anche leggendo i racconti degli agricoltori e seguendo i resoconti online relativi all’andamento della coltivazione.

Fino al 12 gennaio 2015 sarà possibile recarsi sul sito adottaunazolla.bio e contribuire con una quota di 50 euro alla coltivazione di una “zolla”. La definizione risulta solo formale, spiega Ecor, mentre in realtà con il proprio contributo verrà sostenuta la produzione di circa 150-200 kg. di grano, equivalenti alla quantità di pane consumata in media da un individuo ogni anno.

Adottando una “zolla” si riceveranno 5 buoni sconto da 10 euro da spendere, trascorsi tre mesi dalla contribuzione e per un periodo di ulteriori tre mesi, in uno dei supermercati Naturasì o Cuoribio presenti sul territorio nazionale.

18 novembre 2014
In questa pagina si parla di:
Immagini:
.
Lascia un commento