Agricoltura: Lazio, programma di sviluppo rurale da 89 mln di euro

La Regione Lazio avvia un nuovo piano di sviluppo rurale stanziando per l’agricoltura locale oltre 89 milioni di euro. I fondi verranno destinati ai giovani agricoltori laziali. Il viaggio di presentazione del progetto ha preso il via da Rieti, alla presenza di Nicola Zingaretti, presidente regionale, e Carlo Hausmann, assessore per Agricoltura, Caccia e Pesca.

Durante l’incontro Zingaretti e Hausmann hanno incontrato i 178 giovani agricoltori reatini che beneficeranno della misura 6.1 del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 per il rilancio dell’agricoltura laziale. La Regione Lazio ha raddoppiato inoltre i fondi europei inizialmente stanziati per l’iniziativa: 70 mila euro (a fondo perduto) per singolo richiedente, mentre sono 89.460.000 i fondi europei destinati all’intera Regione.

=> Leggi di più sugli incentivi caldaie 2018 della Regione Lazio

Per partecipare all’iniziativa i giovani agricoltori sono stati chiamati a rispettare il requisito anagrafico di età compresa tra i 18 e i 40 anni compiuti (al momento di presentazione della domanda) e quello di insediarsi per la prima volta in un’azienda agricola.

Rieti ha rappresentato la prima tappa di un tour che servirà a informare i partecipanti sui dettagli della misura del Piano di Sviluppo Rurale. Nel complesso verranno destinati alla Provincia reatina 12.460.000 euro di fondi europei.

Dalla Regione Lazio sono stati recentemente stanziati anche incentivi rivolti alla sostituzione dei vecchi sistemi di riscaldamento con caldaie a condensazione o con nuovi impianti a maggiore risparmio energetico. La cifra destinata è in questo caso di 4,8 milioni di euro.

23 gennaio 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento