Agricoltura biologica, più facile certificarsi per le aziende con il SIB

L’agricoltura biologica ha dal 1 ottobre a disposizione il SIB (Sistema di Informatizzazione delle aziende Biologiche). L’obiettivo dichiarato dal ministro per le Politiche Agricole Mario Catania è quello di rendere maggiormente trasparente il sistema di controllo sulle aziende che operano nel settore dei prodotti biologici, alleggerendo allo stesso tempo il peso della burocratizzazione.

Il biologico è stato dotato di uno speciale sistema informatico che integra quanto già previsto con il SIAN (Sistema Informativo Agricolo Nazionale). Grazie al SIB tutti i Fascicoli aziendali contenuti nel precedente sistema verranno resi disponibili automaticamente a tutti gli utenti del sistema con le relative informazioni, evitando così la necessità di trascrizione e invio dei dati agli enti e alle amministrazioni competenti.

In direzione di una riduzione della burocratizzazione va anche un altro significativo passaggio, previsto nei prossimi mesi. Il SIB prevederà l’integrazione a livello nazionale anche di quei sistemi informativi sviluppati in autonomia dalle singole regioni per il controllo della filiera bio. Secondo il ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Mario Catania il nuovo sistema informatizzato contribuirà a dare garanzia a un comparto in forte crescita come quello del settore biologico:

Il biologico è un settore che mostra vitalità, con un crescente apprezzamento da parte dei consumatori e un tessuto di aziende sempre più radicato sul territorio. Per questo siamo impegnati a migliorare il sistema di garanzie che è alla base dello sviluppo del comparto.

Il Sistema Informativo Biologico che abbiamo istituito e reso operativo, utilizzando la struttura del SIAN, ci consentirà di andare proprio in quella direzione: aumentare la trasparenza, rendere più efficiente il sistema di controllo per l’agricoltura biologica e ridurre il carico burocratico per gli operatori.

9 ottobre 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento