Aerei elettrici: Norvegia, flotta 100% green entro il 2040

È la Norvegia il primo Paese a puntare con decisione sugli aerei elettrici per il trasporto passeggeri. Lo Stato scandinavo si è posto come obiettivo l’elettrificazione del trasporto aereo entro il 2040, almeno per quanto riguarda i voli domestici, mentre i primi velivoli a zero emissioni dovrebbero essere inseriti nella flotta nazionale entro il 2025.

Una decisione frutto del successo ottenuto lo scorso giugno dal ministro dei Trasporti Ketil Solvik-Olsen, che ha sorvolato Oslo a bordo di un velivolo elettrico monomotore Alpha Electro G2 (della slovena Pipistrel) pilotato dall’AD Avinor (società che gestisce la maggioranza degli scali norvegesi) Dag Falk-Petersen. L’iniziativa aveva come scopo la sensibilizzazione verso l’inquinamento legato al traffico aereo.

=> Leggi di più sugli aerei elettrici per la flotta norvegese

A giocare a favore dell’adozione di aerei elettrici è l’ampia disponibilità di energie rinnovabili, grazie soprattutto all’idroelettrico. Una flotta 100% elettrica è indicata come possibile anche grazie alla particolare conformazione del territorio, che vede la presenza di montagne, fiordi e diverse isole. Specialmente sulle tratte più brevi un velivolo elettrico alimentato unicamente a batteria potrebbe rivelarsi utile, grazie alla presenza di diversi piccoli scali aeroportuali, anche con una disponibilità di appena poche decine di posti.

Al momento la sfida principale è rappresentata proprio dalla capienza degli aerei elettrici, che faticano ancora a raggiungere la manciata di posti, e alla necessità di poter disporre di batterie più potenti che garantiscano la spinta necessaria in tutte le fasi del viaggio.

28 agosto 2018
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Piergiovanni, mercoledì 29 agosto 2018 alle9:52 ha scritto: rispondi »

Il volo commerciale elettrico è TEORICAMENTE IMPOSSIBILE. E' molto interessante l'impiego dell' idrogeno.

Lascia un commento