Adozione di cani: 300 euro dal comune a Vaprio D’Adda

È un’iniziativa davvero interessante e orientata al benessere degli animali, quella voluta dal comune di Vaprio D’Adda, in provincia di Milano. L’amministrazione, infatti, ha deciso di destinare 300 euro per chiunque fosse intenzionato ad adottare un cane ospitato in rifugio, così come riporta la testata BergamoPost. Uno stimolo importante per regalare un futuro in famiglia a tanti esemplari rimasti soli, aiutando i proprietari con un piccolo ma importante contributo economico.

L’idea è nata dalla consigliera comunale Alessandra Ferrari, così come riferisce il quotidiano bergamasco, pronta a lanciare l’iniziativa il Buono del Cane in concerto con l’intera amministrazione. A essere coinvolti saranno gli animali ospitati nel rifugio “Cani sciolti” di Pozzo D’Adda, gestito dalla cooperativa sociale “La Goccia”.

=> Scopri la riduzione delle tasse per chi adotta un cane

Il funzionamento della sovvenzione è decisamente semplice, nonché pensato affinché venga verificata in itinere la salute del cane. Gli interessati a un nuovo quadrupede, siano residenti o meno a Vaprio D’Adda, potranno assicurare una casa e una famiglia all’animale, ricevendo il diritto a una visita veterinaria annuale del tutto gratuita e alle vaccinazioni di rito per i primi due anni. Dopo un anno dall’adozione, verificate le condizioni d’accudimento del cane, si riceverà un buono da 300 euro per le necessità dell’animale, 450 se si tratta di un quadrupede di età superiore ai due anni.

=> Scopri gli sconti per chi adotta un cane

Non è la prima volta che le realtà locali legate direttamente al territorio, sia in Italia che all’estero, decidono di attivarsi per garantire un futuro migliore ai numerosi animali ospitati nei canili e nei rifugi. Oltre alle sovvenzioni per l’adozione, tra cui sconti sulle tasse comunali voluti da molte amministrazioni dello Stivale, da tempo diverse città hanno optato per la microchippatura, la sterilizzazione e le vaccinazioni a costo zero per i futuri proprietari. Un modo intelligente per avvicinare le persone ai quadrupedi, mettendo il benessere di questi ultimi al primo posto.

13 dicembre 2017
Fonte:
Lascia un commento