Le feste natalizie si avvicinano e, come tradizione, in molti si apprestano a preparare e decorare il classico albero di Natale. Le solite palline, e gli ormai vetusti striscioni, potrebbero però presto annoiare: come rinnovare l’abete domestico, di conseguenza, senza spendere troppo? E come approfittare anche del riciclo creativo?

Sono molte le idee che permettono di decorare un albero di Natale a basso costo, anche riutilizzando i materiali già presenti in casa. Basta solo lasciare fluire la creatività: dal cartone alla stoffa, passando per batuffoli di cotone, carta di giornale e molto altro, un universo di divertimento attende i grandi e i più piccoli.

Idee con il feltro

Il modo più semplice per realizzare simpatiche e coloratissime decorazioni per Natale, è quello di ricorrere al feltro. Facile da ritagliare e da cucire, permette di sbizzarrirsi senza troppa fatica. Altrettanto semplice recuperarlo: in casa vi è sempre qualche scampolo e, in ogni caso, risulta abbastanza economico sul mercato.

Il primo passo è quello di realizzare dei piccoli modelli di carta, affinché facilitino la fase di ritaglio: si può prendere anche spunto dalla rete, stampando profili di alberelli, angioletti, animaletti e via dicendo. Ritagliata la carta, la si adagi sul feltro colorato, anche fissandola con uno spillo per facilitare l’operazione. Prima di ritagliare, però, occorre pensare al tipo di progetto da realizzare: se si desiderano addobbi semplici e leggeri sarà sufficiente un solo strato, in caso si preferisse un’imbottitura il taglio dovrà essere doppio. Con del filo di cotone o di lana colorato, meglio se in contrasto o di grandi dimensioni, si realizzi il profilo esterno della figura, lasciando aperto un lato per l’inserimento dell’ovatta qualora si gradisse dell’imbottitura. Per appenderlo all’albero, invece, sarà sufficiente un’asola da creare con il filo stesso. Non è però tutto poiché, aiutandosi con ago e filo o con la colla a caldo, si potranno arricchire le figure con altri elementi: occhi ritagliati da un fumetto, un naso con un bottone e così via.

Idee con il cartoncino

Anche con il cartoncino, soprattutto se colorato, si possono realizzare degli splendidi addobbi. Il modo più semplice è quello del ritaglio, sfruttando sempre i modelli scaricati nel precedente paragrafo, da completare con la decorazione di propria preferenza, con tempere, pennarelli indelebili, ma anche elementi con colla a caldo come bottoni, perline e sassolini.

Un’idea originale potrebbe essere quella di realizzare dei piccoli pacchi regalo, da completare con un nastro colorato, utile anche per appenderli ai rami. Su un foglio di cartoncino si disegni la forma di un cubo aperto, quindi con un totale di sei facce. Sui lati più estremi, inoltre, bisognerà lasciare qualche centimetro in eccesso per ritagliare le apposite alette, che serviranno per fissare il cubo stesso. Si pieghi ogni lato e, con l’aiuto della colla vinilica, si fissi ogni lato per ottenere una scatolina: a questo punto, basterà aggiungere un nastro in contrasto per poter già appendere il proprio pacchetto. In alternativa, lo stesso potrà essere ricoperto con carta dorata o argento, recuperando quindi della carta alluminio, ma anche con carta velina, carta crespa, vecchie mappa geografiche e tutto quanto suggerisca la fantasia.

Idee con la carta

Anche la carta, infine, può essere ampiamente sfruttata per rendere l’abete domestico più bello. Chi amasse i lavori manuali, e avesse sufficiente dimestichezza, potrà di certo lanciarsi nella preparazione di deliziosi e originalissimi origami. Per gli altri, i progetti sono davvero alla portata di mano.

Una simpatica trovata potrebbe essere quella di realizzare dei mini biglietti d’auguri, su cui scrivere un desiderio per il futuro, da appendere poi a ogni ramo. Ci si procuri del carta dal profilo abbastanza spesso o, in alternativa, si sovrappongono più strati di carte diverse: velina, di quotidiano, kraft, di lino e via dicendo, fino a ottenere un originalissimo patchwork. Per farlo, si prenda un normale foglio e lo si spennelli con un velo leggero di colla vinilica, dopodiché si adagino i primi pezzetti di carta, anche in modo disordinato, e si passi un altro strato di colla prima di passare al secondo livello. Quando tutto sarà asciutto, si ritagli un bigliettino di piccole dimensioni: anche una semplice striscia. La si pieghi quindi in orizzontale, fino a ottenere due perfette metà e, con il bigliettino chiuso, si pratichi un foro sull’angolo in alto a sinistra. Aiutandosi con un pennarello indelebile, della tempera o anche una penna stilografica, si scriva il proprio pensiero. Nel foro, invece, si faccia passare un filo di rafia colorata o del nastro di raso: il bigliettino sarà pronto per essere appeso.

19 dicembre 2015
Lascia un commento