Acqua in bottiglia: Italia terza nel mondo per consumi

Nel 2011 gli italiani hanno consumato 196 litri di acqua in bottiglia per abitante. Il dato è stato comunicato da Roberto Colombo, presidente di Ianomi, in occasione del World Water Forum di Marsiglia e vale, per l’Italia, il primo posto in Europa e il terzo nel mondo per consumo di minerale, dietro Arabia Saudita e Messico.

Un primato che purtroppo non è una novità, ma che potrebbe diventare presto un ricordo in presenza di politiche ad hoc per la promozione dell’acqua pubblica. Lo stesso Colombo, infatti, ha presentato anche i dati relativi al successo delle 81 case dell’acqua installate in provincia di Milano (capoluogo escluso).

In totale, sono stati 2.500 i litri d’acqua erogati dalle case nel 2011, con un risparmio complessivo di 32 milioni e 21mila bottiglie di plastica. Dal punto di vista dell’impatto ambientale, ha spiegato il manager, sono state risparmiate 1.936 tonnellate di petrolio e 15.490 metri cubi di acqua, equivalenti all’emissione di 1936 tonnellate di CO2 e 15,6 di monossido di carbonio:

Istallando le case dell’acqua abbiamo contribuito anche a fare informazione – ha dichiarato Colombo nel suo intervento al World Water Forum – In molti pensavano che l’acqua della rete non fosse buona, noi abbiamo dimostrato che l’acqua del rubinetto è di eccellente qualità, controllata e sicura.


L’obiettivo delle aziende idriche pubbliche di Milano e provincia, infatti, è soprattutto quello di fornire ai cittadini tutti gli elementi necessari per compiere scelte di consumo consapevoli e libere da qualsiasi pregiudizio. In quest’ottica, Ianomi ha proposto formalmente che l’acqua del rubinetto sia la bevanda ufficiale di Expo 2015.

Accanto agli aspetti di informazione e sensibilizzazione, sono previste infine delle novità tecnologiche che puntano a migliorare il servizio di erogazione dell’acqua pubblica. L’innovazione principale è rappresentata dalla telelettura dei consumi, che oltre a permettere il controllo in tempo reale dei quantitativi erogati, esprime l’equivalente in bottiglie di plastica e chilogrammi di anidride carbonica risparmiati.

19 marzo 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento