Come abbronzarsi velocemente: 9 trucchi

Come abbronzarsi velocemente? Molti hanno il desiderio di esporsi al sole e di vedere il più presto possibile la propria pelle dorata. La voglia di mare e di spiaggia trova nel tempo libero un’occasione speciale per prendere il sole. Non dobbiamo mai dimenticare di proteggerci adeguatamente dai raggi solari.

=> Leggi come preparare la pelle del viso per l’abbronzatura

I pericoli potrebbero essere tanti: scottature, eritemi e il rischio di sviluppare dei melanomi. Se abbronzarci velocemente è il nostro obiettivo, non bisogna mettere da parte le regole per la sicurezza, con alcuni trucchi che ci consentono di avere la pelle più bella in pochi minuti.

9 trucchi per abbronzarsi velocemente

  1. È importante mantenere la giusta idratazione della pelle e di tutto l’organismo. Ecco perché possono aiutarci bere acqua e spalmare sulla cute una buona crema idratante, soprattutto sul viso e sulle parti del corpo più esposte al sole.
  2. Prima di esporci al sole è meglio fare uno scrub, massaggiando delicatamente la pelle con una crema esfoliante. In questo modo possiamo rimuovere più facilmente le cellule morte e la nostra abbronzatura sarà più uniforme e più luminosa.
  3. Abbronzarsi vicino all’acqua è fondamentale, perché può anche dimezzare i tempi di abbronzatura. Questo accade perché i raggi solari si riflettono sullo specchio d’acqua e possono far sentire più velocemente la loro azione.
  4. Un altro trucco potrebbe essere quello di prendere il sole indicativamente dalle 10 alle 12. Si tratta delle ore più calde e per questo bisogna stare molto attenti. Non occorre esporsi al sole per molto tempo, perché altrimenti si potrebbero riportare dei danni alla pelle. Usiamo un’alta protezione solare e restiamo ad abbronzarci soltanto per 10 minuti.
  5. Consumiamo più carote per fare il pieno di betacarotene. È proprio la sostanza da cui dipende il colore dorato dell’abbronzatura. Basta mangiare 6 carote al giorno o bere 2 bicchieri di succo.
  6. Assumiamo più centrifugati a base di frutti come mango, arancia e limone. Questi cibi sono naturali stimolatori di melanina. I centrifugati sono gustosi, rinfrescano e permettono alla pelle di colorarsi più velocemente.
  7. Teniamo ben presente la posizione da adottare per prendere il sole. Nelle ore centrali della giornata può risultare utili restare sdraiati. Quando il sole è basso nel cielo, ci abbronziamo più rapidamente stando in piedi.
  8. Non sovrapponiamo creme solari diverse. Questo trucco non aumenta il fattore di protezione e può essere pericoloso per la salute. Può accadere che i diversi componenti delle creme reagiscano tra loro determinando la comparsa di eritemi o di allergie.
  9. Alla fine della giornata è utile una doccia per rimuovere eventuali tracce di sale marino. Preferiamo la doccia al bagno, perché quest’ultimo potrebbe favorire la desquamazione della pelle a causa del contatto prolungato con l’acqua. Per fare la doccia usiamo un gel idratante e non il bagnoschiuma tradizionale, che potrebbe rivelarsi troppo aggressivo.

I benefici dell’abbronzatura

Senza esagerare, per non provocare scottature e invecchiamento della pelle, l’abbronzatura può dare veramente tanti benefici. I raggi solari stimolano la produzione di vitamina D, utile per la crescita delle ossa e per scongiurare il rischio di osteoporosi. L’abbronzatura è utile per chi soffre di dermatite e di altri problemi della pelle.

=> Scopri come preparare al meglio la pelle del corpo per l’abbronzatura

Esporsi ai raggi solari fa aumentare la produzione di serotonina, l’ormone del benessere, che determina il buonumore. Inoltre riduce l’intensità dei dolori articolari, contribuisce al rilassamento dei muscoli e aiuta chi soffre di mal di schiena ricorrente o di dolori agli arti.

Avere la pelle abbronzata è importante anche per ridurre la possibilità di incorrere in infezioni e in patologie infiammatorie. Il fatto di sentirsi più belli con la pelle dorata predispone ad una maggiore tranquillità, che può essere davvero un toccasana contro l’ansia.

11 agosto 2017
Lascia un commento