I frullati dimagranti sono preparati semiliquidi a base di frutta o verdure fresche. Si realizzano con l’impiego di un comune frullatore a calice o, in alternativa, con quello ad immersione. In entrambi i casi, la frutta e la verdura ben lavate e di coltivazione biologica vengono frullate tal quali o con l’aggiunta di un liquido: acqua o latte o bevande a base di soia, avena, mandorla o riso. L’aggiunta di acqua non comporta la modifica dei valori nutrizionali e dell’apporto calorico del frullato, mentre l’aggiunta di latte o bevande di origine vegetale ne modifica le caratteristiche nutritive.

La preparazione dei frullati è alla portata di tutti: il frullatore, infatti, è uno degli elettrodomestici più diffusi, anche se oggi divide lo spazio con estrattori e centrifughe. È noto che l’azione delle lame e l’attrito che si crea durante l’azione delle stesse genera calore che, in gran parte, incide sulla concentrazione finale delle vitamine in modo negativo. Tuttavia, è vero anche che i tre diversi preparati hanno delle differenze generali notevoli, non solo dal punto di vista delle vitamine. In tutti si mantiene pressoché inalterata la concentrazione di sali minerali dei vegetali freschi, ma:

  • i frullati contengono tutto il frutto o l’ortaggio, le fibre – sebbene in gran parte sminuzzate – gli zuccheri, i liquidi, una residua presenza di vitamine e, purtroppo, una buona parte di aria inglobata in corso di preparazione;
  • i centrifugati contengono meno fibre dei precedenti ma più vitamine, gli zuccheri, i liquidi e una più bassa quantità di aria;
  • gli estratti non contengono fibre ma la quasi totalità delle vitamine e dei liquidi.

Si tratta di bevande sane che andrebbero, però, consumate in modo diverso. Quando impiegate a scopo dimagrante, tutte dovrebbero essere inserite in un regime ipocalorico equilibrato, che preveda anche lo svolgimento di una regolare attività fisica.

=> Scopri le ricette per i centrifugati dimagranti


Vediamo 7 ricette per realizzare frullati dimagranti da consumare a colazione, a metà mattina o pomeriggio, anche dopo l’attività sportiva. Chiaramente, per dimagrire è preferibile rivolgersi al medico e seguire le sue indicazioni in merito all’apporto calorico totale giornaliero e alla scelta degli alimenti di ogni pasto. La semplice riduzione delle calorie o il saltare i pasti induce un dimagrimento poco salutare, per nulla duraturo.

Frullato di pompelmo rosa e giallo e mela verde

Ingredienti per una persona:

  • 1 mela verde bio;
  • 1 pompelmo giallo bio;
  • 1 pompelmo rosa bio;
  • 100 ml di acqua fresca.

Raccogliete tutti i frutti a pezzi nel calice di un frullatore, unite l’acqua fresca e frullate. Consumate la bevanda una volta al giorno.

Questo frullato è ottimo anche dopo l’attività sportiva, per reintegrare la perdita di liquidi e sali minerali. L’apporto calorico è limitato: tuttavia, soprattutto per chi segue un regie dimagrante, andrebbe consumato come merenda, non in aggiunta ma in sostituzione di altri alimenti.

Frullato di mela verde, limone e zenzero

Ingredienti per una persona:

  • 1 mela verde bio;
  • 1 limone bio;
  • zenzero fresco;
  • 100 ml di acqua fresca.

Raccogliete tutti i frutti a pezzi nel frullatore, unite l’acqua fresca e frullate. Versate in un bicchiere quindi unite un cucchiaino di zenzero grattugiato fresco. Bevete subito.

=> Scopri il succo di ananas e zenzero


Come la ricetta precedente, anche questo frullato rappresenta una buona merenda a metà mattina o metà pomeriggio.

Frullato di limone e melone giallo

Ingredienti per una persona:

  • 200 g di polpa di melone giallo bio;
  • 1 limone bio;
  • 100 ml di acqua fresca.

Raccogliete il melone e il limone a pezzi nel calice di un frullatore. Unite l’acqua fresca e frullate. Consumate subito.

=> Scopri le proprietà del melone


Questo frullato è perfetto anche al pasto. Si abbina con una insalata di verdure fresche di stagione, accompagnata da 50-60 g di pane al naturale e una porzione di mozzarella fresca o tofu al naturale.

Frullato di pere e arancia e zenzero

Ingredienti per una persona:

  • 1 pera bio;
  • 1 arancia bio;
  • zenzero fresco;
  • 100 ml di acqua fresca.

Raccogliete tutti i frutti a pezzi nel bicchiere del frullatore, unite anche l’acqua e frullate. Versate in un bicchiere, unite lo zenzero grattugiato fresco e bevete subito. Questo frullato rappresenta una buona merenda a metà mattina o metà pomeriggio.

Frullato di frutti di bosco e pera

Ingredienti per una persona:

  • 300 g di frutti di bosco misti bio;
  • 1 pera bio;
  • 100 ml di acqua fresca.

Raccogliete i frutti di bosco e la pera in un frullatore, unite l’acqua e azionate. Versate in un bicchiere e bevete subito.

=> Scopri gli estratti per la colazione


La ricetta serve per realizzare un frullato ottimo per la colazione, abbinato ad uno yogurt al naturale con 30 g di cereali integrali misti.

Frullato di pere e latte di soia

Ingredienti per una persona:

  • 200 g di pera bio;
  • 100 ml di bevanda di soia.

Raccogliete la polpa della pera nel frullatore e azionate. Unite la bevanda di soia, amalgamate bene e servite subito.

La bevanda costituisce una fonte di nutrienti piuttosto completa, per essere considerata una merenda a metà mattina o metà pomeriggio.

Frullato di lattuga, zucchine e latte di soia

Ingredienti per una persona:

  • 100 g di zucchine bio;
  • 10 g foglie di lattuga tipo iceberg;
  • 100 ml di bevanda di soia.

Raccogliete le zucchine lavate e tagliate a pezzi, la lattuga e la bevanda di soia in un frullatore e azionate. Servite subito.

=> Scopri come coltivare la lattuga


La bevanda è ottima come accompagnamento di un pasto leggero, costituito da un piatto unico come una porzione di pasta saltata in padella con verdure fresche croccanti, tofu fresco o ricotta.

11 settembre 2017
Immagini:
Lascia un commento