Si è parlato spesso di animal hoarding, quel disturbo che porta i proprietari a non riuscire a staccarsi dagli animali domestici, tanto da accudire decine di gatti e cani in appartamenti dalla limitata metratura. Da tempo anche la TV si occupa di questa problematica – si veda il programma Sepolti In Casa Animali di Real Time – ma si è soliti pensare sia una questione a noi lontana, una delle tante manie strampalate che giungono di giorno in giorno dagli Stati Uniti. Un servizio di Nadia Toffa de Le Iene, però, dimostra come i casi non manchino anche sullo Stivale.

>>Scopri Sepolti In Casa Animali di Real Time

Sessanta gatti rinchiusi in una palazzina del centro Italia, tra escrementi, esalazioni tossiche d’urina, problemi d’igiene e quant’altro. Una situazione che ha coinvolto due donne, madre e figlia, che per 19 anni non sono proprio riuscite a separarsi dai loro amici felini, i quali si sono moltiplicati all’infinito in modo del tutto indiscriminato. Una vera e propria emergenza sanitaria, giunta alla redazione del programma di Italia 1 grazie alla segnalazione dei condomini del palazzo.

>>Scopri la vicenda dei 50 gatti rinchiusi in un casolare di Reggio Emilia

Chi ha avuto modo di seguire i programmi TV specializzati sull’animal hording, ben conosce quanto sia difficile convincere i proprietari a separarsi dai loro compagni felini. Serve un percorso psicologico approfondito, spesso si rende necessario l’intervento delle istituzioni preposte al mantenimento della sanità pubblica e, nonostante tutto, altrettanto di frequente gli accumulatori compulsivi ricadono nel loro disagio. Nadia Toffa, tuttavia, è riuscita a trovare una valida strategia affinché le donne in questione liberassero immediatamente la casa dai gatti, senza però troppo soffrire la separazione. Grazie alla generosità di un coinquilino, il quale ha offerto un grande spazio verde per ospitare gratuitamente gli animali, Le Iene sono riuscite a liberare casa con il pieno consenso delle proprietarie. A convincerle la vicinanza di quest’area verde all’abitazione, facilmente raggiungibile anche a piedi, in modo che le donne possano fare visita ai loro mici ogni volta lo desiderino. Una strategia vincente, a quanto pare, a differenza degli altri casi dove gli animali vengono tolti e affidati ad altre famiglie, lasciando i vecchi proprietari nella non accettazione del distacco e dell’abbandono.

Per vedere il servizio de Le Iene, è sufficiente collegarsi a questo indirizzo.

3 giugno 2013
Fonte:
I vostri commenti
Eloisa, lunedì 17 giugno 2013 alle17:52 ha scritto: rispondi »

... peccato che la Toffa (per sua stessa ammissione sulla pagina ufficiale di FB) non abbia pensato di sterilizzare i gatti PRIMA di liberarli. In barba a tutte le campagne d'informazione contro il randagismo che stanno andando in onda in tv proprio in questo periodo.

Mariella, martedì 4 giugno 2013 alle0:04 ha scritto: rispondi »

Il solito problema di sterilizzare i gatti o i cani quando vivono con le persone. Ho avuto ben 13 o 14 gatti in casa tutti rigorosamete sterilizzati anche se i miei figli non erano d'accordo. L'ambiente in casa l'ho sempre tenuto scupolosamente pulito per non prendere malattie. Poichè si viveva in un piano alto, l'uscita dalla porta di casa gli era proibita. I gatti in particolare esercitano un certo fascino misterioso sulle persone cosa che non hanno i cani e questo potrebbe essere uno dei motivi per i quali le persone non riescono a staccarsene. Il programma di Real Time l'ho seguito e parla anche di attaccamento ad altro genere di animali. Di solito sono persone sole che non hanno la conoscenza di se stesse.

Lascia un commento