La dieta vegana è da più fonti considerata una scelta benefica per il nostro organismo, purché seguita con un certo criterio. L’abbandono delle proteine animali, infatti, non può avvenire affidandosi a un regime alimentare casuale, alimentandosi solamente di insalatone o frutta. La dieta deve essere varia e ampia, necessita di essere intelligentemente studiata affinché nessun elemento nutritivo sia carente. Si è già visto quali siano i cibi vegetali ricchi di proteine, ma che fare con il calcio?

>>Scopri i cibi vegani ricchi di proteine

Il calcio è fondamentale per la salute delle ossa e normalmente lo si assorbe bevendo latte, yoghurt e mangiando formaggi e simili derivati. Si tratta di alimenti che ovviamente non possono essere assunti in un regime di dieta vegana, perché provenienti dagli animali, ma fortunatamente la natura corre sempre in nostro soccorso. Ecco sei alimenti veg per un corretto apporto giornaliero di calcio:

>>Scopri gli effetti benefici del peperone rosso nella dieta vegana

  • Cavolo verde: il cavolo è naturalmente ricco di calcio, in particolare le foglie di quello verde. Una ciotola di medie dimensioni di questa verdura garantisce ben 357 mg di calcio, quasi la metà della razione giornaliera consigliata di circa 800 mg;
  • Rapa: sono 249 i milligrammi di calcio contenuti nelle rape, una verdura che ben si presta alle più svariate ricette vegane. Tra l’altro, si tratta di un cibo ricco di vitamine, come la A e la K, e di fibre utili alla regolarità dell’apparato intestinale;
  • Semi di sesamo: una ciotola di semi di sesamo tostati può donare al corpo ben 276.92 mg di calcio. Un’idea ottima da sfruttare nell’intero corso della giornata, magari come stuzzichino o snack pre-aperitivo;
  • Cavolo riccio: una porzione di cavolo riccio presenta 179 mg di calcio. Perfetto per chi non ama particolarmente la versione classica di questa verdura, ma non vuole rinunciare a tutte le sue proprietà nutritive come l’abbondanza di vitamine K, A e C;
  • Cavolo cinese: si tratta di un’opzione davvero interessante e completa, con i suoi 158 mg di calcio, per chi presenza carenze nutritive. Oltre alle vitamine delle altre varietà, è ricco in potassio, manganese e folati;
  • Frutti di gombo: un frutto non particolarmente diffuso, dalle fattezze vagamente simili al cetriolo e la forma a stella, sicuramente apprezzata anche dai bambini. Contiene 135 mg di calcio, a cui si aggiungono sempre le vitamine già citate e buone dosi di manganese.

29 maggio 2013
Fonte:
Lascia un commento