L’estate è il momento ideale per concedersi del meritato relax, anche approfittando delle giornate soleggiate per la tintarella, magari stesi sul bagnasciuga. Eppure, l’esposizione diretta al sole potrebbe non solo provocare danni alla pelle, in caso non si ricorra alle adeguate protezioni, ma anche ai capelli. Non capita di rado, infatti, che al ritorno dalla spiaggia la chioma risulti secca, sfibrata, poco lucente e dal ridotto volume. Esistono, perciò, dei rimedi naturali che possono risultare efficaci per minimizzare gli effetti dell’esposizione solare?

Sono molti i prodotti di origine naturale che possono risultare eccellenti sia per proteggere che rinvigorire i capelli, anche durante le giornate di caldo sole estivo. Naturalmente, utile sarà vagliare il parere del medico o del dermatologo, per comprendere quale trattamento sia più indicato per il singolo caso e, soprattutto, per controllare eventuali controindicazioni personali. Le informazioni di seguito fornite, di conseguenza, hanno un carattere unicamente illustrativo.

Durante l’esposizione solare: due rimedi

La protezione del capello, affinché non perda vigore e lucentezza sotto l’azione dei raggi solari, parte dalla primissima esposizione. È infatti utile ricorrere ai dei rimedi naturali preventivi sin dall’arrivo in spiaggia, o anche durante la tintarella in montagna, affinché l’intera chioma rimanga sufficientemente idratata, non venga intaccata dai raggi ultravioletti o, ancora, da altri elementi ambientali. Basti pensare, ad esempio, alla sensazione di secchezza dovuta alla salsedine.

=> Scopri l’olio di cocco per i capelli


Un primo alleato può essere rappresentato dall’olio di cocco, un prodotto vegetale già noto per le sue proprietà rinvigorenti proprio per capelli e unghie. Impiegato puro, oltre a garantire un gradevole e duraturo profumo, crea un sottile microfilm dalle radici alle punte, di contrasto ai raggi ultravioletti del sole. Nel frattempo, nutre il capello grazie al suo buon apporto vitaminico e, grazie alla vitamina E, garantisce un’azione fortemente antiossidante: l’ideale per combattere i radicali liberi nonché ritardare l’invecchiamento cellulare.

In alternativa, si può ricorrere all’olio di argan: anche questo ritrovato può garantire un filtro protettivo sul capello, evitando così i danni dovuti ai raggi ultravioletti, inoltre dona una chioma leggera, morbida, nutrita e sana. Inoltre, quest’olio combatte efficacemente la secchezza dovuta alla salsedine, aiuta la normale regolazione del sebo del cuoio capelluto e previene la formazione della forfora.

Dopo l’esposizione solare: tre rimedi

Altrettanto importante è la cura del capello quando si torna a casa, dopo un pomeriggio in spiaggia o sotto il sole della montagna. È innanzitutto necessario provvedere a un lavaggio accurato dei capelli, sia per eliminare i residui di eventuali protezioni che per ripristinarne la corretta idratazione. Inoltre, in caso di vacanze tipicamente marine, essenziale sarà rimuovere qualsiasi traccia di salsedine: l’acqua salata secca il capello e sottrae proprietà nutritive, per effetto d’osmosi.

Un primo alleato per ripristinare la naturale bellezza della chioma è certamente rappresentato dall’aloe vera in gel, poiché altamente idratante, lenitiva, quindi utile per regolare la produzione di sebo da parte del cuoio capelluto. L’applicazione avviene solitamente prima della shampoo, tramite un veloce impacco da lasciare in posizione pochissimi minuti. Trattandosi di una sostanza gelatinosa, tuttavia, servirà un abbondante risciacquo per eliminarne tutti i residui: necessario, di conseguenza, è testarne preventivamente una piccola quantità su una piccola ciocca, per verificare quanto agevole sia il trattamento.

=> Scopri i semi di lino per i capelli


I semi di lino non hanno invece bisogno di molte presentazioni, poiché molti famosi proprio per il benessere dei capelli. Degli impacchi serali, preferibilmente prima di coricarsi, permetteranno di restituire alla chioma un’incredibile lucentezza, sciogliendo facilmente i noti e ricostruendo la fibra stessa del capello. Inoltre, possono sostituire più che efficacemente il classico balsamo. In alternativa, il burro di karitè, grazie all’elevato contenuto di vitamina E, può essere usato per degli impacchi ristrutturanti una volta alla settimana, così da garantire una chioma splendida per tutta l’estate.

17 agosto 2017
Lascia un commento