5 ricette di polpette vegane, fritte o al forno

Leggere, gustose e versatili: le polpette vegane sono una risorsa in cucina, un’occasione per sperimentare vari impasti a base di verdure, legumi e spezie da personalizzare con fantasia. Per preparare ottime polpette è indispensabile scegliere ingredienti semplici che comprendano uno o più elementi in grado di “legare” l’impasto, anche senza l’ausilio delle uova. Tra questi compaiono alcuni tipi di farina, le patate, il pane.

=> Scopri la ricetta della pizza al cavolfiore vegan


Per quanto riguarda il metodo di cottura, le polpette vegane possono essere sottoposte a una semplice frittura per ottenere un risultato croccante, ma anche la preparazione al forno consente di realizzare un piatto prelibato indubbiamente più leggero e meno calorico. Ecco alcune ricette facili da mettere in pratica, ideali per preparare ottime polpette nella variante vegana.

Polpette di pane

Pane

Perfette per recuperare e riutilizzare gli avanzi, le polpette di pane si possono preparare in poco tempo adoperando pochi ingredienti che solitamente si hanno a disposizione in casa. Tra gli ingredienti compaiono:

  • pane raffermo (circa 250 grammi);
  • acqua;
  • pangrattato;
  • prezzemolo;
  • sale e pepe;
  • noce moscata.

Il pane tagliato a pezzi deve essere riposto in una ciotola, aggiungendo poi l’acqua in modo graduale fino a ottenere una consistenza ideale, sale pepe e noce moscata e infine il prezzemolo tritato. Dopo aver lasciato riposare l’impasto per circa venti minuti è possibile procedere con la preparazione delle polpette, da passare poi nel pangrattato prima di rosolarle in padella con poco olio.

Polpette zucca e patate

Zucca

Unendo la zucca e le patate si possono preparare delle gustose polpette vegane saporite e delicate, perfette per fare il pieno di vitamine e nutrienti preziosi. Occorrono:

  • 5 patate;
  • 350 grammi di zucca;
  • pangrattato;
  • sale e pepe;
  • farina di farro;
  • semi di sesamo.

Dopo aver lessato le patate e cotto la zucca al forno, è necessario schiacciare bene entrambi gli ingredienti, salare e pepare, aggiungere poca farina alla volta fino a creare un impasto omogeneo e sufficientemente compatto. A questo punto è possibile modellare le polpette e friggerle dopo averle passate nel pangrattato arricchito con semi di sesamo. È anche possibile procedere con la cottura in forno.

Polpette di cavolfiore

Cavolfiore

Il cavolfiore è un ortaggio dalle molteplici qualità nutritive, ideale anche come ripieno di deliziose polpette vegetali facili da preparare. Gli ingredienti sono:

  • 200 grammi di cavolfiore;
  • 300 grammi di patate;
  • sale e pepe;
  • pangrattato.

Dopo aver lessato le patate e il cavolfiore è necessario amalgamare le verdure passate al setaccio con la cipolla stufata in padella, unendo infine il sale e il pepe a piacere. Le polpette devono essere passate sul pangrattato e successivamente cotte in forno.

Polpette di zucchine

Zucchine

Anche la ricetta delle classiche polpette di zucchine può essere “rivisitata” in chiave vegana, unendo agli ortaggi pochi ingredienti:

  • mezzo chilo di zucchine;
  • una patata;
  • pangrattato;
  • 2 cucchiai di farina di ceci;
  • sale e pepe.

Cuocere a vapore le zucchine e lessare la patata, passando tutto al mixer e unendo la farina, il sale e il pepe. Dopo aver modellato le polpette è necessario farle rotolare nel pangrattato, procedendo con la cottura in forno adagiandole su un foglio di carta da forno.

=> Scopri le lasagne vegan di pane carasau e pesto


Polpette di ceci

Ceci

I ceci rappresentano una risorsa per fare il pieno di proteine vegetali e saziarsi senza appesantirsi. Questi legumi sono anche l’ingrediente principale di una ricetta per la preparazione di squisite polpette vegane. È necessario dotarsi di:

  • 350 grammi di ceci lessati;
  • poco pane morbido (va bene anche la mollica);
  • mezzo porro;
  • pangrattato;
  • spezie, sale e pepe;
  • semi di sesamo.

I ceci lessati devono essere passati al mixer unendo il porro e il pane, aggiungendo un goccio di acqua. Si aggiungono poi sale, pepe e spezie a piacere, come la curcuma o la paprika dolce, fino a creare un impasto dalla consistenza giusta per poter modellare le polpette da passare poi nel pangrattato e nel sesamo. Anche in questo caso, più che per la frittura è preferibile optare per una cottura al forno o in padella utilizzando pochissimo olio.

23 luglio 2018
Immagini:
Lascia un commento