L’accudimento di un cane e di un gatto, oltre a gioia e divertimento, è un dovere. E lo è anche nei confronti dell’ambiente che ci circonda, a partire dalla cura e la pulizia degli spazi pubblici che il nostro amico a quattro zampe occupa. E se vi fosse un modo per crescere Fido e Micio rimanendo amici dell’ambiente?

>>Scopri l’ecologia per gli animali domestici

La testata Ecorazzi ha sviluppato una lista di idee per mantenere felici cane e gatto pur rimanendo ecofriendly, ovvero pesando poco sull’ambiente. Di seguito, cinque consigli utili:

>>Scopri le lettiere ecologiche per gatti

  • Vegetarianesimo: si è parlato spesso della possibilità di alimentare cane e gatto con una dieta unicamente veg. E si è giunti alla conclusione che non sia una via percorribile, perché cani e gatti hanno bisogno della carne, è nella loro natura digestiva. Una dieta quasi-vegetariana, ovvero che di tanto in tanto introduca la carne, è però tuttavia percorribile. Si può chiedere di certo consiglio al veterinario su come introdurre le verdure nelle diete animali, tenendo ben presente che il gatto ha molto più bisogno di proteine animali rispetto al più versatile cane;
  • Adozione: gli animali abbandonati o liberi di circolare in città sono un danno anche per la sostenibilità ambientale. Non solo per i rifiuti che producono, ma anche perché rischiano di alterare con la loro presenza degli ecosistemi delicati. L’adozione è perciò un metodo estremamente ecofriendly: togliere un cane o un gatto dalla strada, anziché affidarsi a un allevatore, fa bene anche alla natura;
  • Biologico ed organico: si è detto poc’anzi come la carne non possa mancare nell’alimentazione degli animali domestici, ma l’impatto può essere ridotto affidandosi ad allevamenti biologici ed organici. Non solo si eviteranno le conseguenze dell’allevamento intensivo, ma non si foraggerà nemmeno l’industria della carne con additivi, ormoni, delle sostanze nutritive impregnate di pesticidi;
  • Pulci e zecche: esistono molti metodi naturali per liberarsi dalle pulci e dalle zecche. I composti chimici, per quanto efficaci, hanno una produzione altamente inquinante e possono essere inquinanti a loro volta. Ci sono prodotti, come speciali alghe fossilizzate, che mantengono il pelo di Fido e Micio libero da fastidiosi parassiti. L’erborista saprà di certo consigliarvi;
  • Giochi naturali: quando si compra un giocattolo per il nostro amico a quattro zampe, bisognerebbe sempre controllarne la composizione chimica, nonché i materiali. Ci sono molti giocattoli in gomma naturale, in feltro, in tessuto assolutamente riciclabili ed ecocompatibili, preferibili ai prodotti in plastica. Lo stesso vale per accessori come collari e guinzagli, premurandosi anche di evitare la pelle di origine animale.

Foto: Cat and Dog | Shutterstock

25 marzo 2013
Fonte:
Lascia un commento