Cani e gatti comunicano con noi, dialogando costantemente ogni momento della giornata. Che sia un gesto, uno sguardo, un movimento, un’azione: tutto fa parte del dialogo tra animale e uomo e, per questo motivo, anche il dimostrare sentimenti e amore rientra nell’interazione giornaliera. Non potendo utilizzare le parole, i quadrupedi usano ciò che gli è più affine e in sintonia con il loro essere, in particolare la comunicazione non verbale. Interpretarli è compito del proprietario, un percorso che risulta sempre più facile e cresce in base all’evolversi del rapporto e dell’affetto instaurato. Più grande e intenso è l’amore dimostrato, maggiore risulterà la sensazione di agio e affinità che l’animale manifesterà come risposta. Ovviamente, comprendere i segnali può risultare anche confuso, specialmente all’inizio del percorso di vita insieme, per questo è importante captare i messaggi di base.

Accoglienza e vicinanza

Impossibile non notarlo, l’accoglienza casalinga è il primo segnale del loro amore: che sia timida o effervescente, viene dimostrata in base all’indole personale. E non delude mai le aspettative, perché cane e gatto festeggiano il rientro a casa con versi, moine, strusciamenti, fusa, zampate leggere e occhi luminosi. Ovviamente l’esternazione del gatto potrà risultare meno caotica ed eclatante di quella canina, ma pur sempre presente, a fronte di un grande affetto e sentimento. Non è però tutto: entrambi esprimono il loro affetto seguendo il proprietario per le stanze della casa, accoccolandosi accanto mentre è seduto o dormendo e appoggiando la testa sul suo corpo.

=> Scopri come interpretare la coda del cane


Oggetti, doni e leccate all’aria

Il cane ama rubare oggetti personali del proprietario per poi nasconderli nella sua cuccia, una gestualità messa in pratica per gioco ma anche per conservare il profumo dell’amico umano, per mantenere vivo il ricordo e la vicinanza nei momenti di assenza giornaliera. Non sarà strano ritrovare scarpe, ciabatte, magliette e capi intimi ben conservati sotto le zampe di Fido. Inoltre lo stesso adora annusare l’aria quando il proprietario è nei paraggi, un modo per prolungare la presenza dell’uomo dal suo futuro. Invece il gatto adora cacciare, conservando la sua indole semi selvaggia, ingraziandosi il proprietario con piccoli doni. Una scelta all’apparenza macabra, eppure per Fufi consegnare lucertole, topi, pipistrelli e altri animaletti morti è sinonimo di grande celebrazione e rispetto.

Morsi, leccate e testate

Morsi, leccate, toccatine con la zampa, scodinzolate ma anche delicate testate, sono tutte vie per attirare l’attenzione dell’amico umano. Magari per invitarlo al gioco, alla carezza o alla semplice presenza, per un po’ di tempo di qualità da trascorrere insieme. Scodinzolare è il modo più semplice per esprimere la propria felicità e in questo il cane è molto esperto, il gatto preferisce mordicchiare delicatamente per giocare e interagire con l’umano. Senza dimenticare le testate amorevoli, ovvero quando entrambi picchiettano il naso o direttamente il capo contro il corpo dell’amico. Fino a spingersi a un testa a testa affettuoso e delicatissimo, segno di profonda comprensione.

=> Scopri perché i gatti leccano le mani


Pancia all’aria

Girarsi sulla schiena mostrando la pancia indica fiducia e desiderio di grattini: la posa è tipica dell’animale che si sottometto al capobranco. Che sia umano o animale, poco importa, ma equivale ad affidamento estremo all’amico bipede, perché li rende consapevolmente vulnerabili. Offrire loro carezze, grattate e parole dolci è il modo migliore per ripagare questo gesto importante.

Ascolto

L’ascolto e l’attenzione dimostrata sono azioni importanti, che cane e gatto mettono in atto confermando di aver compreso l’importanza del momento. Regole o semplice comunicazione affettiva: tutto è importante per Fufi e Fido, a cui rispondono con versi, miagolii oppure abbaiando. Confermando di aver percepito il messaggio.

2 ottobre 2017
Lascia un commento