30 minuti a spasso col cane per allungare la vita

Non vi sono ormai dubbi: accudire un animale domestico, e in particolare gli amici cani, ha effetti benefici sulla salute. Sono infatti molti gli studi che, nel corso degli ultimi anni, hanno dimostrato come la presenza di un quadrupede permetta di migliorare l’umore, le prestazioni fisiche e il benessere dell’apparato circolatorio. E tanti altri hanno sottolineato come questi benefici siano soprattutto evidenti nella terza età, quando Fido diventa un insostituibile compagno per l’allenamento quotidiano. Una nuova ricerca, condotta nel Regno Unito, conferma nuovamente tutte queste evidente: basta una passeggiata da 30 minuti al giorno in compagnia del cane per allungare sensibilmente le aspettative di vita.

La ricerca è stata condotta dall’University College di Londra: gli esperti hanno monitorato le abitudini quotidiane di un campione significativo di 1.000 uomini, con un’età media di 78 anni. I partecipanti sono stati dotati di un accelerometro e di un fitness tracker, per misurarne l’attività fisica del tempo. Lo studio si esteso nel corso di 5 anni e, dell’iniziale campione, purtroppo 194 individui sono passati a miglior vita.

=> Scopri i benefici dei cani sugli anziani


Dai dati raccolti, è emerso come chi pratica maggiore attività fisica veda un rischio minore di decesso per qualsiasi causa, un fatto ancora più evidente per i proprietari di cani o, ancora, per quegli anziani dediti alla cura dell’orto o del giardino. Nel dettaglio, chi si impegna in un’attività fisica lieve per 30 minuti al giorno, riduce il proprio rischio di morte del 17%. Se il movimento diventa moderato, la percentuale scende addirittura del 33%. Non è però tutto, poiché anche picchi momentanei di sforzo, di 10 minuti ciascuno, possono essere determinanti per la salute: quelli che richiede proprio il cane, ad esempio, quando tira al guinzaglio o corre nelle aree preposte.

=> Scopri come i cani agiscono sul fisico degli anziani


Per questo motivo, gli esperti consigliano agli anziani di accudire un animale domestico, se le condizioni psicologiche lo permettono: un paio di passeggiate al giorno, una alla mattina e l’altra alla sera, potrebbero infatti rappresentare un vero e proprio elisir di lunga vita.

20 febbraio 2018
Fonte:
Lascia un commento