I bracconieri prendono di mira un raro branco di elefanti nel Mali del nord, minacciandone profondamente le chances di sopravvivenza nonché gli sforzi di conservazione. Almeno 19 pachidermi del Gurma sarebbero stati uccisi nell’ultima tornata di caccia di frodo, un numero importante se si considera come si stimino dai 350 ai 500 esemplari tutt’oggi liberi in natura.

Questi elefanti ogni anno si lanciano in un’estenuante migrazione di oltre 600 chilometri per alimentarsi: la rada vegetazione invernale del Mali costringe gli animali a lanciarsi in un lungo viaggio attraverso il Burkina Faso e il Niger. Per molti pachidermi la migrazione non giunge però a traguardo, a causa dei bracconieri incontrati sul loro cammino: gli esemplari vengono uccisi per alimentare il commercio illegale dell’avorio e di pelli.

Nella giornata di ieri, il colonnello Soumana Timbo ha richiesto ai governi locali di fornire supporto militare per proteggere questa specie in costante pericolo d’estinzione, considerato come sul territorio già operino un numero ridotto di ranger che, date le risorse limitate, rischiano la loro vita ogni giorno.

Nella zona del Gourma vi è un’insicurezza totale. Abbiamo 10 ranger che coprono quasi 1.25 milioni di ettari: sono insufficienti. Quando ne mandiamo due in perlustrazione in motocicletta, rischiano le loro vite. Abbiamo bisogno di una collaborazione tra militari e ranger e dobbiamo focalizzare tutti i nostri sforzi per fermare questo massacro.

A rendere più difficoltosi gli intenti di conservazione degli animali, anche la situazione geopolitica della nazione. Dal 1960, così come riporta BBC, gruppi di ribelli Tuareg richiederebbero anche con azioni forti maggiore indipendenza. In tempi recenti, invece, la zona avrebbe visto la preoccupante emersione di alcuni gruppi jihadisti. In un simile contesto, le risorse militari verrebbero investite sul fronte della sicurezza e del contenimento degli estremisti, lasciando però poche possibilità ad altri programmi, tra cui proprio quello della salvaguardia dei rarissimi elefanti dai bracconieri.

11 febbraio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
BBC
Lascia un commento