Sono ben 18 gli imputati finiti a processo e, se giudicati colpevoli, dovranno trascorrere il resto della loro esistenza in prigione. I protagonisti di questa storia non sono però degli efferati criminali, bensì dei leoni selvatici: succede in India, dove un gruppo nutrito di felini asiatici è sotto inchiesta per la morte di tre persone dello stato di Gujarat.

Questa specie di leone è a rischio d’estinzione: si stima che in libertà, infatti, vi siano solamente 400 esemplari. Con la recente e continua urbanizzazione dei loro habitat naturali, non capita di rado in India che i grandi felini entrino in diretto contatto con gli umani. E, purtroppo, gli esiti di questo incontro sono spesso letali, sia per gli uomini che per gli stessi felini. È quello che è accaduto nello stato di Gujarat, nei pressi del Parco Nazionale Gir, dove trovano alloggio più leoni di quanti il parco ne possa effettivamente ospitare, ovvero 270. Così, in cerca di cibo, molti felini si spostano oltre i confini del parco, raggiungendo i centri abitati. Di recente, un gruppo di 18 leoni pare si possa essere reso responsabile della morte di tre persone.

Arrestati, se così si può dire, subito dopo l’aggressione, i grandi felini sono ora in custodia presso le autorità, incaricate di stabilire le loro precise responsabilità nella morte dei tre individui. Gli esperti stanno quindi prendendo le impronte degli animali, per confrontarle con quelle trovate sul luogo, così come effettuando delle analisi su sangue e feci.

Quello in corso è un vero e proprio processo, dove le autorità sono determinate a scovare, fra i 18 esemplari, quali sia il colpevole dell’omicidio. Una volta identificato, il responsabile verrà condannato “alle carceri”, ovvero a un’esistenza di cattività presso uno zoo attrezzato per il recupero dei leoni. Gli altri 17, invece, saranno rimessi in libertà nelle zone di origine. Nel mentre, si pensa a un piano per trasferire gli esemplari in eccesso presso un altro parco, per rendere meno rischiosa la convivenza fra uomini e animali, da entrambe le parti.

14 giugno 2016
In questa pagina si parla di:
zoo
Lascia un commento