Sono già passati 14 anni dagli attentati alle Torri Gemelle, una vicenda che ha lasciato il mondo intero sotto shock e, nonostante i quasi tre lustri di distanza, ancora mostra le conseguenze. Tra le macerie dei due grattacieli, crollati a seguito dello schianto con due aerei di linea, persero la vita moltissime persone. Fra questi anche numerosi volontari e agenti delle squadre di soccorso, pronti a mettere in gioco la loro stessa esistenza pur di salvare quante più persone possibili. Ad accompagnarli anche un elevato numero di squadre cinofile, con cani addestrati per rilevare individui ancora in vita tra polvere e blocco di cemento. Uno di questi, Bretagne, ha compiuto in questi giorni ben 16 anni.

Per la coraggiosa cagnolina, forse l’ultimo esemplare rimasto in vita a 14 anni dalla tragedia, è stata organizzata una grande festa. Delle celebrazioni non solo per testimoniare la grande longevità del quadrupede, ma anche la forza dimostrata in un evento così drammatico. Bretagne e la sua proprietaria, Denise Corliss, facevano parte della Texas Task Force 1, una squadra di soccorso impegnata in quel di New York proprio l’11 settembre del 2011.

La festa per il quadrupede è stata organizzata da BarkPost, un blog dedicato all’universo canino. Così ha spiegato Laura Hartle, creative producer per i video del sito:

Dopo aver sentito la storia di Bretagne e aver appreso dell’arrivo del suo sedicesimo compleanno, non abbiamo avuto dubbi meritasse una festa.

Per la cagnolina numerose leccornie in suo onore, come degli hamburger gourmet, ma anche giochi, passeggiate e un viaggio itinerante su un taxi vintage. La storia delle celebrazioni, così come i festeggiamenti, hanno raggiunto in pochissimo tempo le 200.000 visualizzazioni, diventando immediatamente virali. Ripensando a Ground Zero, la proprietaria ha spiegato come Bretagne sia stata storica e coraggiosa, nonché tutt’altro che impaurita del prezioso compito a cui è prestata senza indugi.

11 settembre 2015
Via:
Lascia un commento