Ecco dieci snack semplici, sani, gustosi e nutrienti per l’ufficio da poter preparare a casa, in pochissimo tempo, per saziare gli improvvisi morsi di fame, senza danneggiare la linea e, addirittura, per migliorare la resa sul lavoro. Alcune ricette possono essere preparate nel weekend e conservate per la settimana, altre possono essere preparate, in modo semplice e veloce, la sera prima.

L’ideale sarebbe uno a metà mattina, per spezzare la fame fra la colazione e il pranzo, e uno spuntino a metà pomeriggio, per arrivare non eccessivamente famelici all’ora di cena. Ecco dieci idee e ricette di snack per una settimana lavorativa.

Lunedì

  • Mattina – Lunedì è forse il giorno più duro per tutti, lo si può addolcire con uno snack goloso e semplice: delle barrette di frutta secca e disidratata con cioccolato fondente. Prendete una tazza e mezza di albicocche disidratate, mezza tazza di mandorle tostate, un cucchiaio di farina di cocco, a piacere un pizzico di sale e frullate tutto in un robot da cucina. Foderate una pirofila quadrata con della carta forno, aggiungete il composto, pressatelo e livellatelo per bene. Fate fondere 15 grammi di cioccolato fondente e fatelo colare a filo sul composto. Mettete in frigo fino a quando si sarà solidificato tutto bene e poi tagliate in barrette. Si conservano in frigo e, per trasportarle al meglio, avvolgetele individualmente in un pezzo di carta forno.
  • Pomeriggio – Per il pomeriggio ci vuole qualcosa di un po’ più sostanzioso e, per mettersi a posto la coscienza dopo il cioccolato del mattino, basta semplicemente sgranocchiare dei bastoncini di carote e sedano. Magari da accompagnare a un leggerissimo tzatziki.

Martedì

  • Mattina – Un’idea per il martedì mattina, che potete tenere in ufficio e offrire anche ai colleghi, è un barattolo di frutta secca. Si trovano in commercio dei mix già pronti, ma preparare il proprio, assecondando gusti e preferenze, è facilissimo. Comperate frutta secca e frutta disidratata, mischiateli insieme e conservateli in un barattolo, possibilmente di vetro con chiusura ermetica. La chiusura ermetica conserverà al meglio il vostro “mix” e il barattolo di vetro sarà un allegrissimo elemento d’arredo sulla vostra scrivania.
  • Pomeriggio – La giornata ancora non è finita e c’è bisogno di energia, basterà quindi, la sera prima, preparare un uovo sodo (ricordate: un pizzico di bicarbonato nell’acqua aiuterà a sgusciare l’uovo più facilmente), tagliatelo in due o in quattro, condite leggermente con un pizzico di paprika (o con le spezie che preferite) conservatelo in un contenitore ermetico da frigorifero ed ecco fatto. Potete anche preparare molte uova sode in una volta e conservarle (intere, non sgusciate) in frigorifero fino a una settimana.

Mercoledì

  • Mattina – Il mercoledì è forse uno dei giorni migliori in ufficio, con quella buona disposizione di spirito che dà l’essere a metà dell’opera.
    Perché non assecondare l’allegria del mercoledì con uno snack sano e croccante? Prendete un cetriolo, eliminate picciolo e fondo, tagliatelo per il lungo e scavate leggermente i semini. A parte ammorbidite, con una forchetta, un po’ di feta, a piacere potete “condirla” con un pizzico di erba cipollina, di origano, di pepe o di qualsiasi altra spezia sia di vostro gusto (le spezie non hanno calorie), conservate in una scatolina, in frigorifero. Una variante, per chi non amasse i cetrioli o la feta, è con le zucchine e del formaggio fresco spalmabile (che si trova in commercio anche nella versione light).
  • Pomeriggio – A volte al pomeriggio semplicemente c’è voglia di qualcosa di dolce, allora perché non concedersi il dolce per eccellenza? Un quadratino monoporzione di cioccolato fondente, da lasciar sciogliere lentamente in bocca, o da masticare con gusto, è una pausa piacevole e che dona grande energia.

Giovedì

  • Mattina – Al giovedì ci si sente quasi al traguardo, un po’ di indulgenza allora non può far male: procuratevi dei cracker integrali, possibilmente non salati. Potrete spalmarli di burro di noccioline o marmellata. Nonostante l’apparenza, le calorie di questo spuntino sono piuttosto basse, ovviamente limitandosi a pochi cracker spalmati di uno strato sottile.
  • Pomeriggio – Che sia cremoso, con pezzi, greco, bianco o a qualsiasi gusto preferiate, uno yogurt è sempre un’opzione valida e veloce e, per i più ligi alla dieta, c’è anche light.


Venerdì

  • Mattina – Lo dice anche uno dei proverbi più antichi del mondo: una mela al giorno leva il medico di torno. Portare un frutto in ufficio può aiutarvi a mantenere le vostre cinque porzioni di frutta e verdura quotidiane, e anche aiutarvi a mangiare i cinque colori. Certo, non tutti i frutti sono molto pratici da portare in giro (nessuno penserebbe che cachi e pendolarismo siano un ottimo binomio), ma ci sono frutti, come le mele, le pere, le banane e le arance, che sono degli ottimi monoporzione. Potete anche, la sera prima, sbucciare e conservare gli spicchi di frutta in un contenitore in frigorifero e portarli con voi la mattina successiva.
  • Pomeriggio – Il venerdì pomeriggio ha già il sapore del divertimento, perché non iniziare a festeggiare con un po’ di popcorn? Ovviamente non quelli confezionati, pieni di grassi e di sale, ma quelli fatti in casa. Se avete la macchinetta per fare i popcorn dovete semplicemente seguirne le istruzioni, se non l’avete non disperate, si possono fare in padella e non hanno bisogno di olio. L’olio viene messo nei popcorn solo per far sì che il sale vi resti attaccato, ma questa ricetta non prevede nemmeno sale. In una padella antiaderente scaldate dei chicchi di granturco, per un minuto a fiamma alta, poi, quando iniziano a scoppiettare, abbassate a fiamma media e muovete la padella di tanto in tanto. Se avete una retina usatela per coprire i popcorn, altrimenti un coperchio andrà benissimo, ricordatevi soltanto di spostarlo leggermente per far fuoriuscire il calore, una volta che i chicchi avranno iniziato a scoppiettare, per non avere del popcorn “gommoso”. Quando lo scoppiettio si sarà ridotto considerevolmente, ma non completamente fermato, non volete rischiare di bruciare i popcorn, spegnete il fuoco, spostate la padella e aspettate ancora un minuto, muovendola di tanto in tanto. Ora “condite” i vostri popcorn con un pochino di formaggio grana o parmigiano, ben stagionato, grattugiato. Il calore dei popcorn farà sciogliere leggermente il formaggio che così si attaccherà ai popcorn.

Infine, per concludere un paio di consigli e accorgimenti per trarre il massimo da uno spuntino. Se il nostro spuntino è qualcosa che possiamo sgranocchiare e masticare un po’ a lungo il senso di sazietà sarà più completo.

Inoltre possiamo abbinare, a ogni spuntino, anche a frutta e yogurt, un o una tisana non zuccherati: indubbiamente una tazza di liquido caldo fa sentire lo stomaco più pieno, e, in più, aiuta a mantenerci idratati.

26 novembre 2014
Fonte:
Lascia un commento